Samsung inizia lo sviluppo dei Bio-Processori

Il colosso Samsung, leader mondiale nell’ambito dei semiconduttori, ha deciso di immettersi con determinazione anche nel crescente mercato della tecnologia indossabile iniziando la produzione in massa di particolari chip proprietari, dopo l’enorme successo dei suoi SoC Exynos, chiamati Bio-Processori, i quali saranno in grado di svolgere alcune interessanti azioni inerenti al campo della salute umana. Andiamo subito ad analizzare ciò che è emerso in data odierna.

Stando a quanto dichiarato dalla stessa azienda sudcoreana, “sono appositamente progettati per consentire lo sviluppo accelerato di prodotti indossabili innovativi a favore dei consumatori interessati a monitorare maggiormente ed ogni giorno la loro salute ed il fitness”, infatti trattasi di un’ottima soluzione all-in-one munita di sensori finalizzati a misurare il grasso corporeo, la massa muscolare scheletrica, la frequenza ed il ritmo cardiaco, la temperatura della pelle e la sua risposta galvanica, il livello di stress, l’elettrocardiogramma ed ulteriori fattori ben più complicati, il tutto senza la necessità di qualche unità di elaborazione esterna.Samsung-Bio-Processori-2Visto che la realizzazione concreta dei Bio-Processori marchiati Samsung sembra essere già avviata, probabilmente vedremo i primi dispositivi dotati di tale componentistica hardware entro la metà dell’anno venturo, inoltre il brand con sede a Seul ha annunciato che concederà la loro licenza pure ad altre società.