Xiaomi Mi Pad 2 benchmark

Xiaomi Mi Pad 2: emersi su AnTuTu i primi benchmark

Dopo la presentazione ufficiale avvenuta nei giorni scorsi, in data odierna Xiaomi Mi Pad 2, il nuovo tablet dell’azienda cinese, è comparso per la prima volta nel database di AnTuTu, lasciando spazio alle prime speculazioni riguardo le prestazioni del dispositivo.

Secondo quando emerso dai benchmark, Xiaomi Mi Pad 2 è riuscito ad ottenere ben 85.101 punti, punteggio superato solo dal nuovo Huawei Mate 8, con 92.746 e dal Meizu Pro 85.652.
In ogni caso, al solito, ricordiamo che i benchmark sono puramente indicativi e non indicano necessariamente le prestazioni fornite dal dispositivo durante l’utilizzo quotidiano, ma fanno comunque trasparire alcune preziose informazioni, in questo caso lasciando intendere che sicuramente Xiaomi Mi Pad 2 se caverà molto bene in ambito gaming arrivando a far girare in maniera fluida e senza alcun impuntamento giochi del calibro di League of Legends e Counter Strike: Global Offensive.

Per il resto, ricordiamo che Xiaomi Mi Pad 2 è caratterizzato da una scocca interamente in metallo e ha a bordo un display da 7,9″ con risoluzione QuadHD (2048×1532) con una densità di 326ppi (in maniera similare ad iPad mini 2). Il dispositivo è alimentato da una CPU quad core Intel Atom X5-Z8500 con clock a 2,24GHz e 64 bit, affiancato da 2GB di RAM e 16/64GB di memoria interna. Sul fronte della connettività è presente inoltre il supporto alle reti WiFi 802.11ac, mentre la ricarica del tablet avviene mediante la nuova porta USB Type-C. Il comparto fotografico di Xiaomi Mi Pad 2 è composto da un sensore posteriore da 8 megapixel e da un sensore frontale da 5 megapixel. Infine, il tutto è gestito da Android 5.1.1 Lollipop personalizzato con l’interfaccia proprietaria MIUI V7 e alimentato da una batteria da ben 6190mAh dovrebbe garantire una discreta autonomia con un utilizzo medio del device.

Purtroppo, almeno per il momento, il dispositivo è in vendita solo in Cina al prezzo di circa 147€ per la versione con 16 GB di memoria interna e circa 190€ per quella da 64 GB, non ci resta quindi che sperare nel suo arrivo anche in Italia.