Google Phone

Google potrebbe lanciare presto un proprio smartphone

Secondo la testata giornalistica digitale, The Information, Google potrebbe considerare l’idea di realizzare il primo smartphone proprio. Hiroshi Lockheimer, il nuovo dirigente di Android, sembrerebbe rivestire un ruolo chiave nel progetto, ma i dettagli al momento sono scarsi e non è ancora chiaro chi abbia proposto l’idea o quando essa possa realizzarsi. E’ tuttavia possibile che The information abbia colto la notizia di uno dei numerosi progetti che vengono idealizzati all’interno di Google, ma gli ultimi report provenienti dal team dell’azienda statunitense lasciano intendere che il “Google Phone” potrebbe diventare una realtà.

I vantaggi di un Google Phone

Perché Google vorrebbe puntare a realizzare un proprio smartphone? Presumibilmente per ottenere maggiore controllo su un settore economico e tecnologico che si sta espandendo irregolarmente e per risolvere numerosi problemi che riguardano Android come, per esempio, lo scarno supporto degli aggiornamenti e le falle nel sistema di sicurezza dei sistemi operativi.  Tuttavia Google ha già un vasto controllo sugli smartphone Nexus, in che modo un Google Phone dovrebbe aiutare a raggiungere questi obiettivi? Senza dubbio, un Google Phone potrebbe rivelarsi un’efficiente vetrina per promuovere componenti su cui Google starebbe lavorando ufficialmente.

Google Phone

Stando al report della settimana scorsa di The Information, Google starebbe cercando di migliorare le capacità dei sensori delle fotocamere, così che gli smartphone possano catturare informazioni utili dall’ambiente che l’azienda può utilizzare per progettare nuovi servizi e utilità. Inoltre si starebbe anche concentrando sul potenziamento dei processori per aumentare le prestazioni dei dispositivi. Google ha già la possibilità di lavorare con aziende quali Qualcomm e MediaTek per raggiungere lo scopo , ma l’alternativa sarebbe quella di realizzare un proprio dispositivo capace di mostrare tutte le qualità dei servizi offerti da Google da vendere direttamente agli utenti, ciò indurrebbe gli OEM di Android ad adottare hardware realizzato da Google stessa.

Detto ciò, al momento non abbiamo altre informazioni al riguardo, sicuramente Google si prenderà il tempo necessario per valutare il progetto, ma siamo certi che nelle prossime settimane ne sapremo sicuramente di più, per cui non ci resta che aspettare nuovi sviluppi riguardanti la faccenda.