LG intel processor

LG e Intel lavorano ad un nuovo processore da 14nm

Per quanto riguarda i processori dei dispositivi mobili, Qualcomm e MediaTek rappresentano sicuramente due delle migliori aziende produttrici che operano nel mercato internazionale della telefonia mobile, tuttavia ciò non ha fermato il gigante sud-coreano Samsung e la connazionale LG a mettersi in gioco per sviluppare processori sempre più all’avanguardia.

Samsung ha alle spalle una lunga carriera di produttrice di processori per i propri smartphone, i cui arbori risalgono all’originale Galaxy S e il Nexus S. La loro nuova linea di Processori Exynos è diventata tanto valida da implementare i suddetti processori ai device di top gamma come il Galaxy S6 e il Galaxy Note 5, i quali sono dotati di un Exynos 7420. LG, d’altro canto, non ha mai realizzato processori per i propri dispositivi mobili, ma tutto ciò potrebbe cambiare presto.

Collaborazione tra LG e Intel

LG ha cominciato a guardare al futuro e a ricercare soluzioni per guadagnarsi una fetta di mercato più ampia grazie a nuovi processori e sembrerebbe che un accordo con Intel sia proprio ciò che LG stava cercando. Secondo un documento pubblicato da Korea Economic Times, infatti, LG ed Intel produrranno insieme un nuovo processore tramite processo FinFet da 14 nanometri, sostanzialmente ciò si traduce nella produzione di una CPU dal chip più compatto, il quale sarà in grado di surriscaldarsi meno aumentando così l’efficienza.
LG già da qualche tempo prova ad inserirsi nel mercato dei processori con l’obiettivo di realizzare smartphone alimentati da CPU autoprodotte e ridurre così i prezzi. La collaborazione con Intel per la produzione di chip diversi rispetto a quelli della linea Atom potrebbe sembrare insolita, tuttavia sembrerebbe che  l’interesse crescente per il mercato dei dispositivi mobili stia spingendo Intel ad effettuare collaborazioni di questo tipo con i più ben noti produttori del settore.

Tuttavia non ci resta altro che aspettare la messa in commercio di qualche dispositivo supportato da questo nuovo processore per capire se l’accordo stipulato tra Intel e LG abbia dato i risultati sperati.