Force Touch: arriva anche su Android se possedete uno smartphone impermeabile e con barometro

Un’ultima moda sbarcata sugli smartphone è il Force Touch o il 3D Touch, ma per il momento solo Apple, ZTE e Huawei hanno utilizzato questa nuova tecnologia, anche se altre aziende come Samsung e Xiaomi stanno valutando l’utilizzo.

Esiste già un modulo Xposed chiamato Force Touch Detector che rileva le varie gesture e vi consente di affidare ad ognuna un’azione da compiere. Attualmente è già considerata una versione stabile e quindi non abbiamo troppi bug all’interno. Naturalmente, l’efficacia dipenderà dal touchscreen e dalla capacità di riconoscere questi tocchi.

Se per caso possedete un device impermeabile e con barometro (ad esempio alcuni smartphone di Sony), allora abbiamo per voi una soluzione più efficace. Il barometro è in grado di rilevare, con una certa precisione, la pressione che viene applicata sullo schermo, a patto che l’aria non abbia nessun modo di rilasciare lo smartphone.

Qui, entra in gioco l’impermeabilità ricordandovi di sigillare bene le varie porte. Con le letture effettuate dal barometro, sarà possibile utilizzare e introdurre le nuove gesture come se aveste il Force Touch.

Un esempio simile è stato pubblicato su YouTube da un italiano ed ha utilizzato un plugin chiamato Cordova per accedere al sensore. Inoltre, sono stati anche pubblicati i sorgenti, qualora qualcuno di voi volesse provare.

Ecco di seguito un paio di esempi di questa nuova funzione.

Via Reddit

  • MArioTrotty

    Genio assoluto!