Samsung sta già testando Android 6.0 Marshmallow per gli smartphone Galaxy

Non solo il Galaxy S7 oppure il piano di vendita in leasing, tra le priorità di Samsung il prossimo Android 6.0 Marshmallow pare occupare una delle prime posizioni con un possibile update software in tempi particolarmente celeri.

La necessità di velocizzare i tempi e le modalità di supporto smartphone, con aggiornamenti tempestivi e costanti nel tempo si è dimostrata una costante per il nuovo corso della Divisione Mobile coreana che già con Android Lollipop ha provato ad introdurre novità come i micro-updates ed ancor più con Android 6.0 Marshmallow tenterà di proseguire su di una rotta capace di abbracciare quanti più smartphone Galaxy, oltre che gli ovvi flagship, anticipando tempi e test già in via di conduzione.

A confermare quest’ipotesi, come di consueto vista la particolare connessione con gli ambienti coreani, sono stati i colleghi di SamMobile svelando l’esistenza di nuovi firmware dedicati ai modelli premium della famiglia smartphone Galaxy contraddistinti da un notevole peso e build difficili da identificare come piccoli aggiornamenti per Android 5.1.1 Lollipop. Appare chiaro come per incrementare la qualità dei propri update software il colosso coreano starebbe già testando, con largo anticipo, la nuova release di Android 6.0 Marshmallow come a suo tempo dimostrò di fare con Lollipop registrando però qualche ritardo lungo la strada.

La novità non stupirebbe, specialmente allacciandosi al meccanismo d’update software che la stessa HTC illustrò diversi mesi fa tramite un’infografica molto dettagliata nella quale veniva chiarito il processo di rilascio dei nuovi firmware nel complesso sistema tra Google ed i produttori. Ciò che però sembra esser mutato, stando alle indiscrezioni riportate, sarebbe l’interesse di Samsung nel velocizzare l’aggiornamento di Galaxy S6, S6 Edge, oltre i nuovi Galaxy Note 5 e Galaxy S6 Edge Plus, al fine di poter dedicare maggior tempo agli altri smartphone Galaxy.