Samsung Galaxy J2

Samsung Galaxy J2 avvistato nel database di GeekBench

Samsung Galaxy J2 appare nel database di GeekBench, analizziamo insieme le caratteristiche del nuovo dispositivo dell'azienda coreana destinato al mercato entry-level.

Qualche tempo fa Samsung aveva annunciato di voler rivoluzionare il mercato entry-level producendo una serie di dispositivi dai prezzi contenuti ma dalle buone prestazioni.
L’azienda sudcoreana può contare sulla propria serie Galaxy S per il segmento di punta del mercato del settore smartphone e sulla serie Galaxy Note come ammiraglia per il settore phablet.

Per cercare di recuperare una fetta dei mercati Cinese e Indiano e cercare di far concorrenza a marchi come Asus, Lenovo, Xiaomi e Meizu, Samsung ha prodotto una nuova gamma di dispositivi per rivolgersi al mercato entry-level e di fascia media, tra cui Galaxy J5 e J7, due dispositivi modesti dotati di specifiche di fascia media.
Anche se il Samsung Galaxy J1 non ha portato i risultati sperati dall’azienda, Samsung ha già in cantiere il suo successore ovvero il nuovo Samsung Galaxy J2.

Nei giorni scorsi Samsung Galaxy J2 era comparso su un sito di importazione indiano ad un prezzo di circa 105 dollari tasse escluse. Oggi invece abbiamo nuovi dettagli da mostrarvi, poiché Samsung Galaxy J2 è stato avvistato sul database di Geekbench. Anche se non tutte le specifiche hardware sono immediatamente disponibili, l’elenco di Geekbench accenna alla presenza di un display da 4,7 pollici, di un SoC quad core a 1,2 GHz e di 1 GB di RAM.
Inoltre, è interessante notare che lo smartphone avrà probabilmente a bordo Android 5.1.1 Lollipop con una versione alleggerita della TouchWiz, più di quanto ci si aspetterebbe da un dispositivo di questa fascia di prezzo.

 

Anche se le specifiche non sembrano esattamente allettanti sulla carta, è sicuramente un significativo miglioramento rispetto al J1, aveva a bordo un display da 4.3 pollici con risoluzione WVGA, solo 512 MB di RAM e 4 GB di memoria interna.
Il dispositivo inoltre è ancora venduto ad un prezzo superiore a quello di Redmi 2 e di Lenovo A6000, con conseguenti recensioni feroci e le vendite deludenti. Resta da vedere come Samsung riuscirà a posizionare Samsung Galaxy J2 per tentare di di recuperare un po’ del suo terreno perduto al mercato entry-level e mid-range.

In ogni caso, è bene tenere a mente che si tratta pur sempre di prodotti destinati a non essere certo ricordati e che contribuiscono semplicemente a dare agli utenti una cattiva immagine riguardante il mercato degli smartphone economici, composto spesso e volentieri da prodotti dalle medesime caratteristiche.