Android M: miglioreranno gestione RAM e batteria, ci sarà una Developer Preview

La nuova release di Android M punterà a migliorare batteria e gestione RAM attraverso importanti novità, accessibili in anteprima con una Developer Preview.

Con il Google I/O 2015 alle porte le aspettative nei confronti del colosso californiano crescono giorno dopo giorno nonostante l’assenza d’indicazioni su ciò che verrà svelato all’evento eccetto il passaggio principale rappresentato da Android M, nota ad oggi – con le ultime novità – come Macadamia Nuts Cookie, sul quale non mancano le indiscrezioni.

Tra queste una delle più interessanti riguarda la direzione tracciata da Google con la nuova release che avrà il compito di migliorare molte delle criticità visionate con Android Lollipop, il tutto tramite un approccio molto deciso che modificherà la gestione di batteria e RAM. I due elementi, secondo l’analisi degli sviluppatori al lavoro sull’OS, sarebbero strettamente legati e per tale motivo la gestione dell’autonomia sarà impostata come un fattore primario in Android M rendendola il motore attorno cui graviteranno alcune sostanziali modifiche come l’approccio RAM ed il Google Play Services.

Per quanto riguarda la gestione di risorse RAM l’obiettivo pare sia stato perseguito attraverso il taglio di qualsiasi attività superflua durante lo stato in background o a schermo spento, a ciò verranno inoltre affiancati significativi miglioramenti relativi i processi di localizzazione limitati allo stretto necessario. Il completamente del lavoro però verterà molto sui risultati che il Google Play Services saprà fornire su Android M, viste le promesse recenti già visionate per Android Lollipop con risultati poco soddisfacenti.android-m-vs-lollipop-battery

Tutti gli elementi saranno resi disponibili, anche allo scopo di raccogliere informazioni di riferimento durante la fase di sviluppo il cui completamento è stato stimato per Agosto, attraverso il rilascio di un’Android M Developer Preview con le medesime regole e finalità di quanto visionato al Google I/O 2014 – rivivi l’evento del Keynote –  l’anteprime di Android L.