Telegram: ufficiali la verifica in due passaggi, controllo sessioni e link preview

Il servizio di messaggistica non delude le aspettative e risponde a competitors come WhatsApp con servizi rivolti alla sicurezza degli accessi degli account utente.

Importanti novità sono state rilasciate in via ufficiali da Telegram, alternativa applicazione di messaggistica istantanea ai servizi più noti, dimostrando un elevato tasso qualitativo tale da giustificare il successo conseguito negli ultimi tempi. Tra le novità – anticipate dettagliatamente da qualche giorno – vi sono la verifica in due passaggi, il controllo sessioni ed i link preview in conversazione.

Partendo da questi ultimi si tratta di un miglioramento espositivo dei link collocati nella finestra di conversazione offrendo un’anteprima pensata per consentire di visionare il contenuto prima di accedervi tramite collegamento con libertà di scelta da parte del mittente che potrà anche annullare la preview utilizzando gli appositi tasti. Il funzionamento di questa funzione di Telegram è attualmente vincolato ad un numero ristretto di servizi, tra i quali non mancano i tweet, i post di Facebook e le foto Instagram oltre ai video di YouTube, con l’aggiunta nel futuro prossimo – ma siamo certi molto a breve – anche di blog ed articoli vari consentendo di migliorare l’accesso e la fruizione dei contenuti.

Ben più interessanti, oltre diretti alla tutela della sicurezza e privacy, sono invece i sistemi dedicati al controllo degli accessi e a verifica in due passaggi. Nel primo caso potremo controllare tutte le sessioni attive e passate disattivando, in caso di necessità, gli accessi da dispositivi non riconosciuti o sospetti, mentre nel secondo caso si tratta dell’implementazione di un meccanismo di accesso basato su password ed affiancato al sistema di verifica via SMS presente di default all’attivazione di Telegram su di un qualsiasi device. Il sistema risulta esser ben studiato e mirato per la protezione degli utenti tanto da garantire anche un tool di recupero password in caso di smarrimento grazie alla fornitura di un indirizzo email da associare all’account.

Tutte le novità introdotte da Telegram fanno parte della nuova release 2.7.0 accessibile sin da subito dal Google Play Store:applink-googleplaystore