Stonex One: il progetto italiano prende forma, immagini e caratteristiche

Il progetto italiano firmato Facchinetti-Stonex svela nuove informazioni sul profilo dello smartphone top di gamma made in Italy; scopriamo specifiche e design.

La saturazione del mercato smartphone non manca di proporre interessanti novità e progetti accattivanti che proprio dall’omogenizzazione di tecnologia e prezzi traggono i principali stimoli per incrementare la concorrenza in favore dell’utente. Tali obiettivi sono propri di Stonex One, lo smartphone top di gamma made in Italy nato dalla collaborazione tra Stonex e Francesco Facchinetti.

Dopo la presentazione iniziale condotta con un certo hype – evocando molto lo stile OnePlus – il progetto per la realizzazione di uno smartphone Android da collocarsi ai vertici ella franchigia dei top di gamma, ma ad un prezzo in linea con l’idea Nexusalmeno prima del Nexus 6 – e quindi contenuto, ha svelato stamane i primi contorni del proprio profilo tecnico ed estetico. La scheda tecnica dello Stonex One non delude nei vari comparti d’analisi, prestando attenzione ad elementi primari nell’utilizzo quotidiano come fluidità, potenza di calcolo, piacevolezza d’uso in termini di superficie e risoluzione display oltre che attenzione all’aspetto fotografico-multimediale – non manca il riferimento al mercato selfies – ed all’autonomia.

stonex-one-specs

Lo smartphone vanterebbe un SoC basato su processore – tipologia sconosciuta – con CPU octa-core a 64-bit corredato da 3GB di memoria RAM e 32GB di memoria interna, da capire se con modulo espansivo oppure no. Il profilo tecnico si completa con un display da 5,5 pollici tipologia QHD, risoluzione quindi da 1.440 x 2.560 pixel, con doppia fotocamera da 21 ed 8 megapixel , rispettivamente per posteriore ed anteriore, equipaggiato con Android 5.0 Lollipop ed alimentato da una batteria da 3.000 mAh.

Il design dello Stonex One risulta altrettanto interessante con dimensioni contenute, stile moderno e soprattutto bordi contenuti, sebbene si tratti soltanto di prime indicazioni che necessiteranno come sul piano tecnico di ulteriori dettagli. Nell’attesa del rilascio di nuove informazioni, programmate per mercoledì prossimo, vi lasciamo con i video di presentazione ed il link al sito ufficiale al quale potete iscrivervi – come spesso suggerito da Facchinetti – per restare aggiornati sulle prossime novità.