OxygenOS 1.0 disponibile al download

OxygenOS 1.0 per OnePlus One disponibile al download

Dopo alcuni ritardi, il team OnePlus ha reso disponibile al download la prima versione del firmware proprietario OxygenOS installabile su OnePlus One.

Dopo intense settimane di attesa tra annunci e immagini trapelate, se possedete un OnePlus One sarete finalmente contenti di sapere che in data odierna è stata rilasciata la prima release del firmware proprietario OxygenOS di OnePlus basata su Android 5.0.2 Lollipop.

La data di uscita era prevista per il 27 Marzo, ma alcuni inaspettati imprevisti riguardanti le certificazioni di Google hanno causato qualche ritardo, poco più di una settimana dopo la data di roll-out inizialmente prevista OxygenOS è finalmente stato reso disponibile per il download.
La società, pur con qualche incidente di percorso, è quindi riuscita a compiere un primo passo importante verso la creazione di un sistema operativo indipendente per OnePlus One, dopo la separazione dal team CyanogenMod.

Per chi non ne fosse al corrente, ricordiamo che la prima versione di OxygenOS richiede l’installazione manuale sul vostro dispositivo, mentre i successivi aggiornamenti, invece, saranno installabili direttamente tramite OTA (over-the-air).

Anche se questa è una versione ufficiale e definitiva, prima di installare la rom è bene che sappiate che ci sono ancora una serie di problemi noti, che potete trovare elencati qui a seguito e che verranno risolti col prossimo aggiornamento.

  • Durante la stampa di immagini, il servizio potrebbe chiudersi in modo anomalo
  • Non è possibile terminare una chiamata utilizzando i comandi delle cuffie
  • OTG è in grado di riconoscere solo il file system FAT32
  • Durante un aggiornamento di sistema, la visualizzazione del numero di versione, delle notifiche wifi e dati potrebbe non essere corretta
  • Il file manager non supporta l’eliminazione multipla dei file, e inoltre potrebbe chiudersi in modo anomalo quando si tenta di caricare dei file tramite servizi cloud o mentre vengono rinominate le immagini.

Il team OnePlus ha anche rilasciato un’app (scaricabile da qui) che può essere installata e utilizzata per fornire feedback riguardanti la vostra esperienza con OxygenOS, in modo da contribuire al miglioramento della rom e alla risoluzione di bug.

Se siete interessati al download di OxygenOS potete trovare il link a fine articolo e seguire la nostra guida su come installare la rom, a seguito invece troverete un video che mostra le principali caratteristiche della rom rilasciata dal team OnePlus.

DOWNLOAD: OxygenOS 1.0

  • Fabrizio Fiorese

    Sul forum ufficiale di oneplus qualcuno ha riscontrato un hardbrick tornando indietro alla cyano dopo aver provato oxygen os. Qualcuno ha notizie a riguardo?

    • Enrico Sanzo

      A quanto pare il brick è stato riscontrato da alcuni utenti che durante la procedura di flash della Cyano hanno riavviato il dispositivo tramite i comandi da fastboot..
      Seguendo la procedura e omettendo i comandi di reboot dovrebbe filare tutto liscio. In ogni caso non è proprio un hardbrick irreversibile, seguendo la guida segnalata da alcuni utenti sul topic ufficiale è possibile recuperare lo smartphone.

  • Pingback: Cyanogen OS 12 per OnePlus One resa disponibile al download()