Migliore Power Bank da viaggio

Power Bank da viaggio: ecco le tre proposte di Intocircuit

Le batterie degli smartphone di questa generazione non sono certo famose per la loro longevità e, a tal proposito, Intocircuit ha rilasciato tre batterie portatili per soddisfare ogni tipo di utente.

Il più grande problema dei dispositivi mobili di oggi è la breve durata della batteria. Negli ultimi anni la potenza computazionale è cresciuta esponenzialmente ma la tecnologia delle batterie non è migliorata in modo significativo – e questo è un gran problema.
Mentre aspettiamo la prossima generazione di batterie, purtroppo non ci rimane molta scelta per estendere la vita dei nostri gadget, e una soluzione può essere utilizzare delle batterie portatili.
Nell’articolo odierno faremo un focus sulla batteria IntoCircuit PCastle 26000, comparandola ad altri Power Bank di diverse fasce di prezzo, in modo da aiutarvi a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

In commercio sono disponibili moltissimi Power Bank e, a seconda delle necessità di utilizzo, il mercato offre batterie portatili di diverse tipologie, capacità e prezzo, per questo effettuare un acquisto del genere può rivelarsi difficile.

1 – Intocircuit PCastle 26000

IC26000-ev

Caratteristiche e qualità costruttiva

Intocircuit Power Castle 26000 è una batteria portatile da 26.000mAh in offerta su Amazon al prezzo di 94,99 euro, però, utilizzando il codice sconto 88DFQGBZ, valido fino all’11/05, potrete godere di uno sconto di 10€ sul prezzo di acquisto.

Le dimensioni sono di circa 18.5 x 12.3 x 1.9 cm e il peso è di ben 685 grammi, rendendo di fatto la batteria pesante quasi quanto un tablet da 10 pollici e rendendola comoda per chi viaggia.
Il peso e le dimensioni della batteria per alcuni utenti potrebbero rivelarsi eccessive, ma per un prodotto di questo tipo non si può scendere a compromessi, vista la capacità della batteria.

Sulla parte superiore troviamo cinque LED verdi disposti a quarto di cerchio che indicano la carica residua della batteria, attivabili tramite un tasto posto accanto, e tre LED che indicano la tensione di uscita della porta per ricaricare i notebook.

Sul bordo inferiore, invece, troviamo nel seguente ordine: una porta USB con uscita da 2.1A (a nostro avviso sarebbe stata utile un’ulteriore porta da 1A, considerando il prezzo del prodotto), un tasto per selezionare la tensione di uscita, la porta dove collegare il cavo proprietario per la ricarica dei notebook e, infine, la porta per ricaricare il Power Bank con l’alimentatore proprietario.

All’interno della confezione sono presenti svariati accessori: un cavo per collegare al Power Bank i notebook e i rispettivi adattatori per tutti i marchi più noti, un cavo USB con un’estremità a cui è possibile collegare adattatori di vario genere (tra cui: micro-USB, mini-USB, Nokia, Palm, BlackBerry etc.) una custodia in tessuto morbido con tasca e l’alimentatore (con uscita 20V 2A).
Mancano all’appello gli adattatori Lightning e MagSafe di Apple, probabilmente a causa dei costi di licenza.

È possibile caricare contemporaneamente sia il vostro computer portatile che un dispositivo USB, nonché caricare la batteria del vostro notebook mentre lo utilizzate – tuttavia, se il vostro computer portatile richiede una potenza maggiore di 65W sarà necessario caricarlo da spento.

Elementi da considerare per l’acquisto

L’unico vero difetto sono forse le scritte bianche che hanno lo scopo di indicare quali sono le varie porte e le diverse tensioni, poste sul fondo della batteria, che con un uso esterno particolarmente intenso potrebbero cancellarsi creando non poca confusione, dato che la porta per la ricarica dei notebook e quella per la ricarica del Power Bank sono identiche.

In conclusione, con IntoCircuit PCastle 26000 è possibile ricaricare smartphone di fascia alta e phablet per un’intera settimana, utile quindi per chi viaggia e ha bisogno di una batteria capiente non potendo avere sempre a disposizione una presa di corrente.

Nonostante tutto, se sul peso e le dimensioni si può sorvolare, il prezzo non è sicuramente l’elemento che vi spingerà ad effettuarne l’acquisto, e inoltre, anche se la qualità costruttiva di per sé è ottima, la batteria non si può certo definire “rugged” e in condizioni non proprio favorevoli l’alluminio stesso tende a deformarsi.
In ogni caso, se avete la necessità di caricare continuamente il vostro smartphone android e/o notebook, nonostante il prezzo leggermente elevato, questo Power Bank offre un’ottima qualità costruttiva curata al dettaglio e garantisce un’efficienza decisamente sopra la media.
Se invece ritenete il prezzo eccessivo, potreste considerare un’alternativa più economica.

2 – Intocircuit PCastle 11200

IC11200

Come valida alternativa, troviamo Intocircuit PC11200, un Power Bank prodotto sempre dalla stessa azienda ma rivolto a chi ha bisogno di una batteria dalle dimensioni più contenute, senza sacrificare di molto la capacità.

Caratteristiche e qualità costruttiva

La batteria ha una capacità di 11.200mAh, ha anch’essa una scocca in alluminio spazzolato ed è venduta in offerta su Amazon al prezzo di 29,99 euro e, utilizzando il codice sconto IPW9KQWS, valido fino all’11/05, potrete godere di uno sconto di 4€ sul prezzo di acquisto.
Le dimensioni sono di circa 19.2 x 10.8 x 3.2 cm e il peso è di circa 350 grammi, rendendo quindi il Power Bank un buon compromesso per dimensioni, peso e capacità.

Nella parte superiore è presente un piccolo display LCD retroilluminato attivabile tramite l’apposito tasto posto accanto. Il display mostra in maniera precisa la percentuale di carica residua della batteria e grazie alla retroilluminazione blu è possibile verificare lo stato di carica anche in condizioni di poca luce.

Sul bordo inferiore, invece, troviamo due porte USB (che possono essere usate anche contemporaneamente), una con uscita da 2.1A per caricare dispositivi come phablet e tablet e una con uscita da 1A per smartphone o accessori di vario tipo, inoltre, troviamo anche un comodo LED-torcia (attivabile premendo due volte il tasto accanto al display) e la porta micro-USB per ricaricare il Power Bank.

All’interno della confezione oltre al Power Bank è presente una comoda custodia in cui riporre la batteria per trasportarla e un cavo USB.

Elementi da considerare per l’acquisto

La qualità costruttiva si attesta su buoni livelli, rendendo di fatto il prodotto un best-buy per la sua categoria, inoltre, durante i nostri test non abbiamo riscontrato difetti degni di nota, segno che l’azienda è stata attenta nel curare ogni minimo dettaglio al fine di garantire un’ottima esperienza d’utilizzo.

Quindi, in conclusione, se avete bisogno di una batteria portatile di dimensioni non eccessive, con più di una porta USB e che possa garantire più di un ciclo completo di ricarica, questo potrebbe rivelarsi il giusto acquisto per voi.

3 – Intocircuit PowerMini 3000

Intocircuit ha pensato anche agli utenti con esigenze diverse, e tra i dispositivi prodotti dall’azienda troviamo anche Intocircuit PowerMini 3000, adatto a chi cerca semplicemente un Power Bank di dimensioni relativamente contenute per caricare il proprio smartphone in casi di emergenza e in qualsiasi situazione.

Caratteristiche e qualità costruttiva

Intocircuit PowerMini 3000 è venduto in offerta su Amazon al prezzo di14,99 euro, che lo rendono quindi il Power Bank col miglior rapporto qualità/prezzo della sua fascia di mercato, inoltre, utilizzando il codice sconto 297LOZ7A, valido fino all’11/05, potrete godere di uno sconto di 2€ sul prezzo di acquisto.

La batteria ha una capacità di 3000mAh, le dimensioni sono di circa 12.5 x 8 x 2.6 cm e il peso è di circa 100 grammi, il corpo della batteria è composto in gran parte di alluminio e in minima parte anche da plastica.

Sul lato superiore troviamo 3 led che servono a indicare la carica residua della batteria, attivabili tramite il comodo pulsante posto accanto.
Sulla parte laterale troviamo invece una porta USB con uscita da 1A, la porta micro-USB per ricaricare il Power Bank, e infine è presente anche qui il comodo LED-torcia che è possibile attivare premendo due volte il tasto posto accanto ai 3 led.

La confezione si presenta molto minimale, ma comunque ottima per questo genere di prodotto, e oltre al Power Bank è presente anche qui la comoda custodia in cui riporre la batteria per il trasporto e un cavo USB.

Elementi da considerare per l’acquisto

Intocircuit PowerMini 3000 è la migliore batteria portatile per chi cerca un prodotto dalla portabilità estrema ma che possa garantire una ricarica completa ovunque ci si trovi, la qualità costruttiva è buona e il peso e le dimensioni contenute permettono di trasportare la batteria comodamente in tasca.

Conclusione

L’azienda ha cercato di proporre tre diversi prodotti rivolti a diverse fasce di mercato, che si dimostrano tutti estremamente validi, in modo da garantire agli utenti una maggiore possibilità di scelta in base alle proprie esigenze di utilizzo.
Se quindi cercate un buon Power Bank che vi possa durare nel tempo e che possa garantire una buona longevità vi consigliamo caldamente di considerare l’acquisto di uno di questi tre prodotti, tra cui potrete sicuramente trovare quello più adatto alle vostre esigenze.