LG G4 sarà un flop secondo gli analisti, colpa di Qualcomm e Samsung

Prime analisi prevedono ingenti cali di vendite per il futuro LG G4, il cui profilo potrebbe sopperire per i problemi di Qualcomm, i ritardi di lancio e l'arrivo del Galaxy S6.

All’appello tra i top di gamma del 2015 mancano ancora una manciata di dispositivi, tra i più attesi l’LG G4 è chiaramente uno dei punti di riferimento grazie all’enorme crescita conseguita dall’azienda coreana nell’ultimi biennio. Nonostante i progressi e le continue innovazioni il nuovo flagship potrebbe rappresentare un flop, almeno secondo le principali agenzie e società di analisi.

Soffermandosi sulle considerazioni – molto dettagliate a dire il vero – di un’analisti della IBK Investment & Securitie si scopre come il flop dell’LG G4 sia possibile e non del tutto imputabile alle scelte di LG bensì alle azioni di Qualcomm e Samsung la cui recente guerra per lo Snapdragon 810 – approfondisci la notizia – vedrebbe nel top di gamma coreano una vittima inconsapevole. A destare le maggiori perplessità sarebbe infatti la scelta di adottare un SoC Qualcomm Snapdragon 808 la cui conferma – essendo tutt’oggi un’ipotesi solo molto ventilata – porrebbe lo smartphone su di un gradino inferiore ai top di gamma non potendolo collocare effettivamente tra i migliori smartphone Android 2015, a differenza del nuovo Samsung Galaxy S6.

Il device targato Samsung starebbe infatti godendo non solo del plauso unanime di critica ed utenti ma anche di un ritardo di lancio del principale concorrente, ovvero proprio l’LG G4, che gli sta consentendo di conseguire incredibili vendite conquistando gli utenti sempre più convinti del non dover attendere la proposta LG. Dal canto suo quest ultimo potrebbe invece, in caso di prezzo contenuto, conquistare tutte le altre fasce di mercato grazie a specifiche molto “popolari” come la batteria rimovibile e la memoria espandibile capaci di generare un notevole appeal sugli utenti medi, sebbene ciò sia da valutare considerando i tanti mid-range capaci di sfoggiare rapporti qualità-prezzi più contenuti.

Un avvio in salita, oltre che in ritardo, che rischia di pesare per LG rappresentando un passo indietro rispetto le 10 milioni di vendite conseguite con l‘LG G3 tutt’oggi uno dei veri best-buy del settore e possibile tale ancora a lungo qualora il prezzo dovesse calare ulteriormente con l’arrivo dell’LG G4.