OxygenOS su OnePlus One

Come installare OxygenOS su OnePlus One [Guida]

OnePlus ha rilasciato la prima versione della nuova rom OxygenOS, vediamo insieme come installarla su OnePlus One.

Il team OnePlus oggi ha finalmente rilasciato la prima release del suo firmware proprietario OxygenOS, che come vi avevamo preannunciato qualche tempo prima dell’uscita necessita di essere installato manualmente, dato che provenendo dalla CyanogenMod 11S non è possibile aggiornare tramite OTA a questo nuovo firmware. Dalle versioni successive invece tale operazione sarà possibile.
Oggi vi guideremo nell’installazione manuale della nuova ROM, spiegandovi nel dettaglio come sbloccare il bootloader, flashare la recovery, e successivamente flashare OxygenOS sul dispositivo.

Se volete provare la nuova OxygenOS, infatti, è necessario prima di tutto sbloccare il bootloader e installare una recovery modificata, troverete a seguito una guida dettagliata su come fare.
Se avete già sbloccato il bootloader e installato una recovery modificata sul vostro OnePlus One potete passare direttamente alla fase di installazione di OxygenOS.

Premessa e operazioni preliminari

Uno dei vantaggi di possedere un OnePlus One è che non si invalida la garanzia sbloccando il bootloader.
Assicuratevi di seguire tutte le istruzioni correttamente per non rischiare di compromettere il dispositivo.

  • Assicurarsi che la batteria del OnePlus One sia almeno al 70% di carica.
  • Installare i drivers USB del dispositivo sul vostro PC.
  • Sincronizzare il telefono con l’account Google in modo da poter recuperare alcuni dei dati persi dopo il root, come ad esempio la lista contatti.

Sbloccare il bootloader del OnePlus One

La procedura descritta di seguito è stata testata ed è funzionante, ma non ci assumiamo alcuna responsabilità se qualcosa dovesse andare storto. Procedete a vostro rischio e pericolo!

  1. Per prima cosa andate in Impostazioni >> Info sul telefono. Abilitate le opzioni per sviluppatori tappando sette volte Numero Build. Dovreste ricevere il messaggio “Adesso sei uno sviluppatore” e dovreste trovare le Opzioni sviluppatore nelle Impostazioni, sotto Info sul telefono.build-number-dev
  2. Tappate su Opzioni sviluppatore per abilitarle e successivamente nelle Opzioni sviluppatore mettete la spunta sulla casella Android Debugging;android-debugging
  3. Spegnete il vostro OnePlus One;
  4. Tenete premuti simultaneamente il tasto volume su e il tasto di accensione per far entrare il dispositivo in modalità fastboot;oneplus-one-fastboot
  5. Connettete lo smartphone al PC utilizzando il cavetto micro USB fornito in dotazione;
  6. Scaricate l’archivio ADB Drivers_Updated.zip, estraetelo e premete Shift + Tasto destro del mouse in un punto vuoto all’interno della cartella, successivamente cliccate Apri finestra comando qui nel menu contestuale che si sarà apertofnc1
  7. Controllate che il vostro device sia riconosciuto da adb dando il comando: adb devices, se il telefono è collegato correttamente vedrete comparire una lista in cui sarà presente il codice seriale del vostro dispositivo.
  8. Per sbloccare il bootloader del vostro dispositivo date il comando: fastboot oem unlock
  9. Successivamente riavviate lo smartphone dando il comando: fastboot reboot

Al termine del riavvio il vostro OnePlus One avrà il bootloader sbloccato.

Installare una recovery modificata

Dopo aver sbloccato il bootloader, possiamo procedere con l’installazione della recovery TWRP seguendo alcuni semplici step.

  1. Scaricate il file della TWRP recovery sul vostro pc, rinominatelo recovery.img (facendo attenzione che il nome del file sia recovery e l’estensione sia .img) e copiatelo nella cartella in cui avete estratto fastboot e adb;recovery-img-file
  2. Spegnete nuovamente il dispositivo e rientrate in modalità fastboot premendo ancora una volta simultaneamente il tasto volume su e il tasto di accensione.
  3. Riaprite il prompt dei comandi nella cartella dove avete estratto adb e fastboot e date il seguente comando: fastboot flash recovery recovery.img
  4. Dopo aver flashato correttamente la recovery date il comando: fastboot reboot

Installare OxygenOS su OnePlus One

Dopo aver sbloccato il bootloader e installato una recovery modificata (in questo caso la TWRP) possiamo procedere col flash di OxygenOS.

  1. Per prima cosa scaricate la ROM: OxygenOS 1.0
  2. Successivamente estraete l’archivio e copiate il file oxygenos_1.0.0.flashable.zip sul dispositivo.
  3. Spegnete lo smartphone ed entrate nella recovery premendo simultaneamente il tasto volume giù e il tasto di accensione.oneplus-one-recovery
  4. Fate un factory reset;
  5. Tappate sul tasto Install e selezionate il file oxygenos_1.0.0.flashable.zip che avete trasferito precedentemente;recovery-install-zip
  6. Effettuate lo swipe per confermare l’operazione;

Al termine della procedura di flash riavviate lo smartphone e potrete cominciare fin da subito ad utilizzare la nuova OxygenOS!