Dalvik Cache cos’è e come si elimina da Android

Dalvik Cache: cos’è e come si elimina da Android

Più o meno tutti gli utenti Android avranno sentito nominare almeno una volta il termine “Dalvik Cache”. Se ignorassi il significato pur avendo già sentito questi due termini, ti invito allora alla lettura di questa guida veloce. Ti spiegherò cos’è e come si elimina da Android la Dalvik Cache. Ti anticipo che quest’ultima operazione è eseguibile solo se sono stati ottenuti i permessi di root.

Cos’è la Dalvik Cache? Senza scendere nei tecnicismi, possiamo inquadrarla come una sorta di macchina virtuale in grado di simulare un pc e, proprio come un pc, è in grado di eseguire software. Ad essere più precisi, siamo di fronte ad un software messo a punto da alcuni ingegneri di Google, al fine di eseguire software programmati in Java. Come informazioni aggiuntive, mi limito a dire che il nome ha origine dal paese di uno degli antenati di un ingegnere che ha lavorato attivamente al progetto e che la Dalvik Cache è ottimizzata al tempo stesso sia per occupare meno  memoria possibile che per portare a termine più compiti alla volta.

Entrando nel tecnico, la Dalvik Cache è quello spazio temporaneo che aumenta gradualmente che utilizziamo applicazioni. Questo spazio non si recupera. Perciò è bene sapere come rimuoverlo.

Come eliminare la Dalvik Cache su Android? Prima di descrivere le operazioni da porre in essere, due precisazioni. La prima è che la rimozione va fatta solo una tantum; la seconda è che è bene farla, solo dopo aver installato qualsiasi tipo di file, come ROM, Kernel, Zip e via dicendo. Conditio sine qua non per la rimozione della Dalvik Cache è che il dispositivo Android sia rootato. Senza root, è impossibile.

ClockWorkMod eliminare Dalvik Cache su Android

Per eliminare la Dalvik Cache su Android, ti serve ClockWorkMod, recovery che rende disponibile l’opzione “Remove Dalvik Cache” all’interno del menù “Advanced”.

In alternativa, la scelta ricade su Andromizer, applicazione gratuita della categoria “strumenti” che, oltre a farti spingere al massimo le prestazioni del tuo dispositivo mobile, ti mette a disposizione l’opzione precedentemente indicata. In entrambi i casi, a seguito della rimozione, basterà riavviare il dispositivo, attendere qualche minuto dando il tempo alla cache di rigenerare le applicazioni, e utilizzarlo come se nulla fosse.

Basta davvero poco. Resta comunque sintonizzato su android.caotic.it, se desideri saperne di più in materia di modding e root del sistema operativo del robottino verde.

  • Pingback: [Thread Ufficiale] Zopo Speed 7 Plus (ZP952) - Zopo - P87 - Androidiani()