Google aggiorna Documenti, Fogli e Presentazioni a causa di Microsoft Office

L'azienda californiana pone l'attenzione ai competitors e revisiona i propri servizi con alcune novità studiate per non perdere terreno ed utenti. Scopriamole nel dettaglio.

Google ha avviato l’aggiornamento di alcuni servizi dedicati  alla produttività, con un attenzione particolare alla suite rappresentata da Fogli, Documenti e Presentazioni. Le seguenti app sono infatti le prime alternative mobile, nel panorama Android e non solo, ai più noti servizi proposti da Microsoft Office.

L’aggiornamento introduce piccole novità funzionali e pratiche che celano anche l’interesse verso le suite concorrenti, con l’attenzione rivolta proprio ai noti servizi dell’azienda di Redmond. Tra i miglioramenti significativi spicca la maggior integrazione tra il formato Google e Microsoft espresso dal tasto FAB con la comparsa di un comando rapido per la creazione di file Word, Excel e Power Point sebbene tale opzioni vada abilitata nelle Impostazioni e non sia settata di default – in modo pratico e veloce.

Altro fattore rilevante fornito da Google risiede nella possibilità di scegliere se il file generato debba essere salvato in locale sul dispositivo oppure salvato esclusivamente nel cloud offerto dalla suite dell’azienda californiana. Aprendo un documento è possibile accedere ad un menù a scorrimento laterale destro con l’opzione “Conserva sul dispositivo” da non confondere con l’analoga voce “Sul dispositivo” invece utile, oltre che ancora presente nel menù principale, per l’accesso ai soli file salvati in locale.

Sebbene tali miglioramenti possa apparire propri di un percorso evolutivo delineato da Google, in realtà la spinta pare molto forzata dalle mosse di Microsoft che con l’adozione di un politica freemium sui propri servizi sta riconquistando terreno – e non solo con la suite Office – all’interno degli applicativi Android minacciando la quota d’utenza propria di Documenti, Fogli e Presentazioni. Per l’aggiornamento potete verificarne la presenza sul Google Play Store oppure procedere – visionando la guida per app con origini sconosciute – al download dei rispettivi file “.apk” per l’aggiornamento manuale:

Google Documenti: Google Play Store | Mirror

Google FogliGoogle Play Store | Mirror

Google PresentazioniGoogle Play Store | Mirror