Come caricare video su Instagram senza tagliarli – Guida

Il percorso di perfezionamento di Instagram ha fornito al social network un editor per immagini e video completo ed elaborato appositamente pensato per garantire un mezzo semplice per la personalizzazione dei propri files.

Tra le peculiarità tipiche di Instagram, diversificandolo da social contestuali come Vine, spicca il formato quadrato che costringe ad adattare sia foto che video perdendo spesso quella piacevolezza tipica dei filmati in 16:9 e 4:3 appartenenti ad una modalità landscape non prevista dagli sviluppatori dell’asset di proprietà di Facebook. Nonostante tale difficoltà, è possibile sopperire a tale problema sfruttando un’app pensata appositamente per adattare i video, con un alto tasso di personalizzazione, al tipico formato d’Instagram, parliamo di InstaShot.

InstaShot, un video editor semplice e smart a prova di social network:

Prima di procedere è opportuno illustrare come il ricorso alle funzionalità di InstaShot consente di accedere a potenzialità tipiche di uno strumento user-friendly adatto a qualsiasi tipologia di utente ma non paragonabile ad altri tools professionali. InstaShot non è vincolato alla presenza di Instagram sul dispositivo, potendo esser sfruttato anche stand-alone per l’editing di video indipendenti, dimostrandosi un’app completa e ricca di funzionalità perfette per adattare i formati video alle diverse esigenze e regolare anche qualità, audio ed impatto visivo.

Guida InstaShot:

Come caricare video su Instagram senza tagliarli è possibile sfruttando le potenzialità che InstaShot offre all’interno di un’interfaccia pulita, moderna e piacevole da utilizzare. Il primo passo da compiere è quello di selezionare il video designato potendo attingere sia alla fotocamera, per una ripresa live che sarà salvata nella versione originale ed editata, oppure alla Galleria:instashot-android.caotic (1)

L’impossibilità di poter sopperire al limite di riproduzione di 15s imposto da Instagram costringerà l’app a suggerire, in fase di avvio, il taglio del video che potrete però anche evitare lasciando il compito proprio all’editor del social network: instashot-android.caotic (3)

L’editor di InstaShot offre un ambiente molto familiare, simile alla maggior parte dei video/image editor Android con una barra inferiore dove poter comodamente accedere a schede funzionali per:

  • Tagliare: accorciare la lunghezza del video in base alle necessità
  • Adattarsi: regolare il formato video adattandolo tramite vari modelli a quello quadrato di Instagram
  • Sfocatura: sfocare lo sfondo dietro il video
  • Musica: modificare l’impronta audio legata al video impostando dei soundtracks
  • Sfondo: impostare un colore di sfondo dietro il video, da poter perfezionare con l’opzione “Sfocatura”
  • Ruotare 90°: questa opzione vi consente una rotazione a step di 90° sino ad una massimo 360°
  • Lanciare: si tratta di un opzione molto similare al “Riflettere orizzontale” di Photoshop fornendo un’immagine riflessa a specchio del video

instashot-android.caotic (7)

Finalizzato il lavoro di video editing potrete salvare il vostro lavoro in modo indipendente nella vostra Galleria cliccando, nell’area superiore, all’apposita icona di salvataggio, oppure condividere il lavoro, scegliendo anche la qualità di risoluzione tra due modelli fissi (Alta e Standard) ed un terzo editabile (Personalizzata):instashot-android.caotic (6)

Per caricare il video su Instagram direttamente da InstaShot dovrete cliccare sull’apposita icona del social ed attendere pochi secondi la conversione video. L’accesso avviene senza richiesta alcuna di permessi per app, accedendo direttamente al tool di caricamento di Instagram a patto che abbiate già eseguito precedentemente il login.

InstaShot è disponibile gratuitamente all’interno del Google Play Store

applink-googleplaystore