Samsung: i piani di aggiornamento ad Android Lollipop per la gamma Galaxy Tab S

Soltanto ad inizio 2015 avevamo proposto un dettagliato focus sulla possibile roadmap da parte di Samsung per l’aggiornamento di tutti i dispositivi del proprio portfolio, smartphone e tablet, ad Android Lollipop nelle varie release rese disponibili dal reparto updates. Ad oggi emergono maggiori dettagli in merito ad una specifica gamma, ovvero i tablet Samsung Galaxy Tab S attualmente dei punti di riferimento nel segmento.

Stando alle ultime novità, rilasciate dai colleghi di SamMobile, il colosso coreano avrebbe soltanto adesso avviato i lavori di sviluppo e programmazione dell’aggiornamento per i modelli della gamma, ovvero i Samsung Galaxy Tab S 8.4 e 10.5 pollici. Non è stato fornito alcun dettagliato relativamente la possibile release che i devices potranno conseguire, chiaramente è lecito aspettarsi qualcosa di non inferiore ad Android 5.1 Lollipop viste le anticipazioni indirettamente fornite da Google, che potete approfondire nel nostro articolo dedicato, capaci di generare sicuramente aspettative viste le tempistiche non celeri.

I tempi d’arrivo dei nuovi firmware basati su Android Lollipop non saranno infatti dei più celeri ed il roll-out pare sia previsto per il periodo compreso tra Marzo ed Aprile, una scelta dettata probabilmente dall’interesse nell’aggiornare prima la vasta gamma di smartphone oltre che dalle necessità di risorse umane investite nella produzione dei nuovi Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S Edge che, come anticipato da settimane, dovrebbero introdurre importanti novità nell’interfaccia TouchWiz grazie ad uno snellimento ispirato all’esperienza Pure Android dei dispositivi Nexus.

Galaxy Tab S

Proprio tale fattore potrebbe diventare attuale anche per il Samsung Galaxy Tab S, pare infatti che la UI Tablet possa attingere proprio ai due nuovi top di gamma smartphone qualora le nuove scelte dovessero rilevarsi un assoluto successo nell’impatto al pubblico e nelle prestazioni e per tale motivo la scelta di attendere risulterebbe strategica per due modelli al vertice, attualmente, del mercato.