Google Now: al via la sperimentazione per il calcolo del mutuo

L’avanzamento delle funzionalità di supporto implementate negli assistenti vocali prosegue senza limitazioni, Google Now in tal senso vanta una strada di percorrenza già spianata e ricca di possibilità secondo l’idea progettuale del colosso di Mountain View. E’ quindi interessante visionare, sul mercato di riferimento statunitense, le nuove sperimentazioni che l’assistente acquista quotidianamente imponendosi come tool indispensabile su di un device Android.

Tra queste a spiccare è la nuovissima modalità di supporto di calcolo del mutuo, pensata appositamente per facilitare l’accesso previsionale alle spese in base ai propri parametri reddituali che Google Now consentirebbe di poter ottenere semplicemente attraverso lo smartphone. Ad annunciare la sorpresa, con un tool che in funzione della ripresa economica in USA può rappresentare uno degli strumenti più utili degli ultimi mesi, è stata la stessa azienda californiana che attraverso il proprio profilo su Google+ ha illustrato anche le modalità di funzionamento offerte con questo nuovo meccanismo di calcolo: sarà possibile sfruttare comandi vocali logici, oltre che molto diretti, come “Quanto posso ottenere in prestito con una rata mensile di X$?” e “Con un tasso del X% quanto posso ottenere in prestito per X anni?“, oppure sarà possibile eseguire il tutto manualmente sfruttando i comandi da tastiera col termine “mortgage calculator”.

Google Now

L’idea pare stia subito ottenendo piacevoli riscontri sul suol statunitense dove l’integrazione di Google Now, all’interno dei servizi cittadini quanto soprattutto generici a disposizione degli utenti, è molto più radicata che in Europa e ciò, come prevedibile a causa del gap, potrebbe richiedere del tempo per l’arrivo anche nel Vecchio Continente giungendo magari proprio in previsione di una ripresa economica che ad oggi stenta a decollare.