Come recuperare file cancellati da Android Hexamob Recovery Lite

Come recuperare file cancellati da Android con Hexamob Recovery Lite

Mentre stavi utilizzando il tuo dispositivo Android, per sbaglio, ti è capitato di cancellare un file al posto di un altro? A prescindere dalla tipologia – documenti di lavoro, libri digitali, foto, filmati, brani musicali, il recupero è possibile. Basta scegliere l’app giusta dal Play Store. Per l’occasione, ti spiegherò come recuperare file cancellati da Android con Hexamob Recovery Lite, applicazione gratuita della categoria “strumenti”.

Bastano solo pochi passaggi per centrare appieno l’obiettivo. Vediamoli insieme.

STEP 1: collegati sul Play Store e scarica gratis Hexamob Recovery Lite. L’app pesa 17 MB ed è compatibile con version Android che vanno dalla 2.3.3. Per l’installazione, devi tenere presente che il telefono deve avere necessariamente i permessi di root.

STEP 2: il recupero dei file cancellati accidentalmente da Android, grazie a quest’applicazione, è possible sia sulla memoria interna del telefono che sulla scheda SD esterna. Il tuo ruolo attivo di utente consiste nel premere il tasto “Selective Recovery” e nello specificare tutte le cartelle in cui eseguire la ricerca dei documenti rimossi in maniera accidentale. Da qui verrà avviato il ripristino.

Come recuperare file cancellati da Android con Hexamob Recovery Lite Come recuperare file cancellati da Android Hexamob Recovery Lite

STEP 3: onde evitare complicazione nel corso della procedura su come recuperare file cancellati da Android con Hexamob Recovery Lite, è scelta saggia specificare due cartelle diverse. La prima sarà per la ricerca, la seconda per il salvataggio. In questo modo, eviterai il problema inerente alla sovrascrittura dei dati.

STEP 4: una volta ultimata la configurazione, la procedura di ricerca viene avviata semplicemente premendo il tasto “Next”. La durata delle operazioni varia dai contenuti da recuperare.

STEP 5: Hexamob Recovery Lite ti permetterà di visualizzare i file recuperati all’interno delle quattro schede “Images”, “Videos”, “Audio” e “Other”. Ti basterà aprirle una alla volta, selezionare i file di tuo interesse e premere il pulsante “Recovery”. Nel giro di pochi secondi, il ripristino avverrà con successo. Troverai i file direttamente all’interno della cartella di salvataggio, specificata nello step 3.

PS: se cerchi altre applicazioni utili a questo scopo, ti invito a leggere l’articolo “Recuperare file cancellati da Android accidentalmente: le migliori app”.