Mediatek Annuncia una nuova CPU per Android Wear

Ieri Mediatek ha annunciato il suo nuovo SoC (System on Chip) MT2601 per dispositivi indossabili basati su Android Wear. Mediatek offrirà una valida piattaforma di sviluppo per tutti i produttori che vorranno cimentarsi con la creazione di nuovi dispositivi indossabili.

il Mediatek MT2601 racchiude in sè tante caratteristiche che stendono al tappeto tutti i SoC della concorrenza, grazie alle sue dimensioni ridotte comparandolo a gli altri chipset del mercato consuma molta meno batteria dei concorrenti. I suoi vantaggi di costruzione si traducono quindi in un minor uso di materiali, circuiti stampati più piccoli e di conseguenza si otterranno degli smartwatch più sottili e più duraturi.

Questo Mediatek è composto da un processore Dual Core ARM 1.2 GHz Cortex-A7, una GPU ARM Mali-400 MP, e supporta una risoluzione qHD, che sono caratteristiche più che sufficienti per alimentare uno smartwatch. Il basso costo e l’alta efficienza energetica sono proprio le due caratteristiche che i produttori stanno cercando per avviare la produzione di nuovi dispositivi indossabili.

Tenete conto che la maggior parte dei dispositivi Android Wear prodotti fino ad oggi ad eccezione del Moto 360 erano equipaggiati da uno Snapdragon 400 Quad Core che effettivamente messo dentro uno smartwatch è uno spreco assurdo, guardate ad esempio il Motorola Moto G o il Samsung Galaxy Tab 4 che sono equipaggiati con lo stesso identico processore.

Mediatek sicuramente con questo processore avvierà la produzione della seconda generazione di smartwatch con Android Wear.

Cosa pensi di questo nuovo Mediatek? Avrà successo secondo te? Commenta qui sotto!