Guida Android | Come installare versioni precedenti di app con AppDowngrader

Non sempre, ciò a dispetto del processo di evoluzione, le app Android introducono coi loro aggiornamenti dei miglioramenti tangibili, in molti casi gli utenti si trovano dinanzi peggioramenti ai quali poter porre rimedio esclusivamente  re-installando la vecchia versione, aspetto fornito da servizi come AppDowngrader.

L’applicazione in questione, non a caso, viene incontro a coloro decidono di non voler proseguire la user experience sull’ultima versione dell’applicazione provata grazie all’update dal Google Play Store, eseguendo un downgrade purtroppo non possibile attraverso lo store del colosso di Mountain View.

Installare versione precedenti di app con AppDowngrader:

Prima di procedere è opportuno chiarire come il ricorso al sistema d’installazione di app con versione precedenti, rispetto quelle disponibili sul Google Play Store, non rappresenta un rischio per il sistema nè altera in alcun modo l’aggiornamento rispetto lo store ufficiale. La funzionalità espressa da AppDowngrader risulta solo essere la sovrapposizione di file “.apk” precedenti rendendo di fatto la nuova versione presente sul device quale attuale, potrete in tal caso ricevere richieste di update e dovrete prestare quindi attenzione a non eseguire aggiornamenti automatici.

Procedura:

Come installare versioni precedenti di app con AppDowngrader è un processo davvero molto semplice, l’applicazione è stata infatti sviluppata per sopperire ad un trucco basato su codici che il comune utente potrebbe trovare difficoltà nell’eseguire, il tutto partendo da alcuni requisiti minimi:

Una volta installata l’applicazione, prima di ricorrervi, dovrete aver estratto oppure eseguito il download del file “.apk” al centro del vostro interesse di downgrade. A questo punto, per l’installazione, potrete ricorrere all’app in questione sfruttando il semplice tool integrato che articolerà la fase in un paio di steps.

Nel primo dovrete cliccare su “Select APK“, verrete reindirizzati al vostro file manager per la ricerca dei file di vostro interesse che saranno caricati dall’app pronti per essere installati, mentre per finalizzare il processo dovrete cliccare su “Install APK” ricevendo un messaggio molto rapido di processo andato a buon fine, al quale in alcuni casi potrebbe seguire la richiesta di conferma per i permessi di root.

Eseguiti questi passaggi potrete ricontrollare l’app su cui è stato eseguito il downgrade, verificando il cambio delle funzionalità in base al changelog della release senza dover re-inserire i dati e condurre le impostazioni tipiche di una nuova installazione, il tutto funge infatti come un aggiornamento al contrario ma per versioni precedenti che in determinati casi di rivela molto utile.

  • lala

    Ma l’applicazione originale la devo disinstallare?

    • Ciao lala,
      non c’è bisogno, il software provvedere a sovrascrivere la vecchia versione anche su releases più aggiornate.