Come installare una Rom su Samsung Galaxy

L’installazione di una custom rom su un Samsung Galaxy è una procedura abbastanza veloce e senza grosse difficoltà che vi permetterà di ottenere uno smartphone senza limitazioni di fabbrica e con tutta la libertà d’uso che volete. La procedura qui illustrata, in 8 passi e in circa quarantacinque minuti di tempo, vi permetterà di installare una rom non samsung sui vostri smartphone. In questo caso parleremo nello specifico delle Cyanogenmod, anche se il discorso è praticamente analogo a quasi ogni rom.
Principalmente quello che faremo sarà questo:

– Installazione Custom Recovery (CWM)
– Wipe Cache – Wipe Data
– Installazione ROM
– Installazione Gapps

I link alle applicazioni e alle rom che vi serviranno vi verranno messe in fondo alla pagina.
installare-rom-samsung-guida-1
Cominciamo con il mettere ben in chiaro che questa procedura è sconsigliata fortemente da Samsung, tanto che installare una ROM non originale farà decadere istantaneamente (e al momento senza soluzione) la garanzia del vostro terminale. Ciò a causa del contatore Knox che di fabbrica ormai Samsung piazza sui suoi smartphone a garanzia dell’integrità software del proprio prodotto. Inoltre la procedura è assolutamente a vostro rischio e pericolo, nonostante non sia particolarmente complicata e ormai abbastanza sicura, né il sito né il sottoscritto si assumono responsabilità su eventuali malfunzionamenti.

Fatte le dovute premesse iniziamo con la procedura di installazione della rom, che comincia con il cambio della recovery.
Ogni smartphone Samsung con Android ha un sistema “recovery” da cui poter installare aggiornamenti e applicazioni a sistema spento, vi servirà però metterne una non Samsung, una custom recovery, che vi permetterà di installare una versione di android diversa da quella di stock.

1) Si comincia con l’installazione dei driver più aggiornati per il vostro smartphone android sul computer. Se avete Kies già installato allora non dovrebbero esserci problemi, ma assicuratevi di chiudere definitivamente Kies dai processi in esecuzione.

installare-rom-samsung-guida-22) Dopo di che installate Odin
, questo programma si interfaccia con il vostro smartphone e vi permetterà di modificare nel profondo il vostro cellulare. Il suo utilizzo è abbastanza semplice, ma fate attenzione a non sbagliare pulsanti o spuntare caselle che non dovreste.

installare-rom-samsung-guida-33) Dovete adesso spegnere il telefono e metterlo in Download Mode.
Ovvero: Spegnete il vostro Samsung, e riaccendetelo premendo VOLUME GIU’ + HOME +  TASTO ACCENSIONE fin quando non vi troverete una schermata nera in cui vi verrà chiesto di confermare, premendo VOLUME SU, l’operazione. Fatelo quindi, e vi ritroverete in download mode.
Collegate il vostro cellulare al pc e accendete Odin.
Il programma tenterà di rilevare il dispositivo, se non ci saranno problemi otterrete il riquadro con la porta COM a cui è connesso il cellulare colorato di azzurro, e l’indicazione “added” sotto.
Adesso (senza toccare altro) andate su PDA (o AP in base alla versione di Odin) e selezionate il file .zip scaricato e contenente la CWM.
Attendete che il file venga esaminato e dopo di che cliccate su START e aspettate che la procedura termini. Ci vorrà giusto un paio di minuti e il sistema sarà riavviato normalmente.

Adesso il vostro Samsung ha una custom recovery, e come già detto, la garanzia se n’è andata (knox warranty void 0x01)

4) Scaricate il file zip contenente la custom rom che volete.
In questa guida stiamo parlando della Cyanogenmod, troverete diverse versioni di questa rom.
La CM 11 è basata su una stock android 4.4.x, ovvero le versioni nominate come KitKat-
La CM 12, la più recente, è basata su Lollipop, quindi su Android 5, per saperne di più sulla cyanogenmod 12 clicca qui.
Si presenteranno entrambe come in  versioni UNOFFICIAL e OFFICIAL, le seconde  saranno quelle che vi consigliamo, essendo direttamente basate su versioni che il team Cyano ha prodotto personalmente (quindi nelle versioni più simili alle stock). Ovviamente se possibile scegliere sempre le Cyano etichettate come STABLE, ovvero versioni finali della custom rom che dovrebbero consentirvi un uso tranquillo e senza inconvenienti, queste dovrebbero essere di livello almeno pari o superiore a quello che vi assicura la stock android di samsung.

Scelta la ROM che più vi piace, o più vi serve, scaricate il file .zip e salvatelo sulla cartella principale della vostra scheda sd del vostro smartphone. Insieme alla ROM è altamente consigliabile fare il download delle Gapps.
Le Gapps sono le Google Apps, ovvero, il Play Store, Google Play Service, Gmail, Maps e altre app che non potrebbero essere installate correttamente come pacchetti apk normali.
Anche le Gapps saranno un file .zip da mettere su scheda sd nella cartella principale preferibilmente.

installare-rom-samsung-guida-45) Adesso riavviate lo smartphone in modalità Recovery.
Spegnete e premete TASTO ACCENSIONE + HOME + VOLUME SU, aspettate di arrivare al menù della custom recovery e siete quasi pronti per installare la rom.

6) Puliamo il sistema prima dell’installazione.
Per evitare che applicazioni precedentemente installate entrino in conflitto con il nuovo sistema sarà necessario effettuare una pulizia totale della memoria interna. Attenzione, questa operazione non coinvolgerà i file presenti sulla scheda sd, ma solo quelli della memoria interna. Quindi se avete applicazioni, foto, sms o altro che preferireste non perdere potete usare Titanium Backup e salvare quindi i dati fondamentali.
Fatto ciò eseguite in sequenza i Wipe, Wipe Cache e Wipe Data.

7) Installate la ROM.
Adesso dal menu principale della recovery potete scegliere l’opzione INSTALL ZIP, che vi permetterà di selezionare (scegliendo il percorso che fa riferimento alla vostra cartella principale della scheda sd) il file .zip inerente la ROM. Cliccatelo e confermate. Partirà così l’installazione della ROM che durerà diversi minuti, finiti i quali riceverete un messaggio di installazione completata e verrete riportati al menù precedente. Potete adesso scegliere di rieffettuare i Wipe per sicurezza e dopo di che con la stessa procedura precedente installate le gapps selezionando il file zip che le contiene.

8) Riavviate e usate la vostra Custom Rom.
Adesso dovete solo uscire dalla recovery riavviando il telefono normalmente.
Niente paura se al primo avvio la schermata iniziale sembrerà bloccata, inizialmente infatti dovrete attendere che il sistema venga correttamente inizializzato. L’attesa potrebbe anche superare i 10 minuti.
Da qui in poi dovrete completare l’installazione della ROM scegliendo le varie impostazioni dal menu guidato della rom, che vi chiederà quale account google usare, se recuperare i contatti eventualmente sincronizzati e le impostazioni varie di rete e wifi.

I file che vi serviranno per questa guida li troverete cercando semplicemente online, il consiglio è di affidarvi agli official threads degli sviluppatori delle stesse custom rom o custom recovery su XDA, il più grande forum per smanettoni Android. Per quanto riguarda Odin vi basterà cliccare su questo link e scaricare la versione più recente dell’applicazione.
I driver Samsung potete scaricarli invece da questa pagina.

  • Pingback: OmniRom: Android 5.0.2 Lollipop arriva per Samsung Galaxy S()

  • leodis

    Non esiste alcuna possibilità che ricompri un altro samsung dopo l’S4, per via del contatore knox. Samsung può anche chiudere.

    • Su quale smartphone ti stai orientando invece?

      • leodis

        Per ora nessuno, finché l’S4 funziona. .. Poi qualunque altro che non abbia il contatore Knox o similare.

    • La gestione Samsung dell’assistenza per Knox non è stata certamente delle più piacevoli, va considerato però come oramai la sua implementazione in Lollipop dovrebbe portare grandi vantaggi nell’ambito lavorativo.
      In sintesi, “non tutto il male vien per nuocere”, e secondo me la prossima gamma Galaxy non commetterà gli stessi errori 😉

      • leodis

        Il problema non è il knox software, ma il contatore antimodding. Samsung può chiudere, per me.