LG G3: nuovo caso di autocombustione, silenzio da parte di LG

Nonostante la percentuale casistica sia notevolmente ridotta, non di rado accade di assistere a fenomeni di autocombustione da parte dei principali smartphone del settore. Un fenomeno capace di colpire indistintamente tutto i principali dispositivi e brand di settore, come emerso nell’ultimo caso ai danni di un LG G3 rappresentando il vero e primo fenomeno segnalato per il top di gamma coreano.

Protagonista della vicenda è stata una sfortunata ragazza, sorella dell’utente che ha denunciato il caso con tanto di prove e testimonianze fotografiche su Reddit, illustrando come dal nulla il proprio LG G3 abbia subito l’autocombustione a seguito dell’esplosione della batteria sulle cui cause vige il più totale mistero, come da prassi quando si verificano fenomeni di tale genere.  Nonostante i classici dubbi sulla qualità degli accessori di ricarica utilizzati, la protagonista ha assicurato l’utilizzo di prodotti originali e specificamente sviluppati per il proprio smartphone a marchio LG lasciando un certo alone di dubbio sulla vicenda.

LG G3 -esplosione

Il fenomeno che in passato ha coinvolto molteplici volte Samsung e la concorrente Apple, senza dimenticare il recente caso ai danni di un OnePlus One, rappresenta uno dei principali problemi per le aziende spesso alle prese con cattive pubblicità e richieste danni. Come similmente accaduto per altri brand, LG per adesso è rimasta in silenzio stampa nell’attesa di condurre i dovuti accertamenti sull’LG G3 protagonista dell’accaduto e verificare le responsabilità che, per fortuna, diversamente dai soliti casi riportati ha solo provocato lievi danni materiali a lenzuola e materasso senza coinvolgere direttamente la proprietaria.