Guida Android | Come creare eventi automatici in Google Calendar con Gmail

Già nei mesi precedenti l’avvento di Android 5.0 Lollipop all’interno dei lavori di sviluppo di Android è emersa la volontà, da parte di Google, di ottimizzare il sistema integrativo e di gestione delle informazioni tra app diverse tra loro. Sebbene l’idea fosse vincolata a Google Now, che attinge attualmente alle email di Gmail ed agli eventi di Google Calendar, in realtà il sistema è stato reso disponibile per le due app in questione anche in senso reciproco.

In particolare per l’app di gestione del calendario la possibilità di automatizzare gli eventi, poi suggeriti anche dall’assistente vocale, è una della funzionalità più interessanti sulla quale il colosso di Mountain View punta particolarmente consentendo di poter creare promemoria ed appuntamenti senza eseguire la manovra manualmente attingendo alle informazioni di Gmail.

Riconoscimento automatico eventi da Gmail di Google Calendar:

Prima di procedere è opportuno chiarire come la configurazione dell’automatismo di raccolta delle informazioni sia possibile soltanto con le ultime versioni delle rispettive applicazioni e non offre, almeno attualmente, una copertura completa a causa delle limitazioni presenti per la lingua italiana il cui aggiornamento è in corso da parte di Google. Il sistema garantisce la raccolta dettagliata delle informazioni contenute nelle email di Gmail dando vita ad eventi presenti liberamente in Google Calendar.

Procedura:

Come creare eventi automatici in Google Calendar con Gmail è un processo di cui occuparsi limitatamente, ovvero agendo soltanto sulle impostazioni da correggere per poter godere dei vantaggi offerti.

Sebbene gli eventi saranno caricati sull’account Gmail in possesso, ed in particolare su quello che riceve le email contenenti i dettagli, un requisito minimo risulta essere il possesso dell’applicazione di Google Calendar alla quale l’automatismo si vincola. Ciò rende di fatto inutili le applicazioni similari pre-installate e non offre, sebbene abbiano sincronizzazione con l’account, la possibilità di sfruttare il sistema pur senza il servizio Google.

Una volta installata Google Calendar dovrete aprire l’app e recarvi al pannello “Impostazioni“, accessibile sul fondo del navigation drawer con scorrimento laterale. Tra le opzioni presenti, nell’area superiore del display, cliccate sulla voce “Eventi da Gmail“.

La nuova schermata vi consentirà di gestire le poche, per adesso, opzioni legate al sistema trovando esclusivamente un tasto switch per ogni account Gmail presente sul dispositivo da spostare dalla voce “No” a ““, il tutto confermando l’avvertenza generica che vi apparirà cliccando su “Abilita“.

Terminato il processo Google Calendar comincerà a caricare eventi sincronizzati da Gmail, il tutto con uno sviluppo progressivo man mano che Google ne amplierà la capacità di gestione notizie, similmente a quanto visibile con Google Now.