Google: novità sulla gestione dispositivi, migliora il meccanismo di sicurezza

Tra le novità che stanno accompagnando Android, e l’intero eco-sistema sviluppato attorno quest ultimo, Google ha da sempre posto l’attenzione sul tema della sicurezza e nelle ultime ore la concretizzazione di tale interesse è stata manifestata con alcune novità relativa l’area e modalità di Gestione Dispositivi.

Il colosso di Mountain View, complice anche il costante interesse nell’avvicinare progressivamente Chrome OS e Android, ha infatti revisionato l’area di monitoraggio dei propri dispositivi aggiungendo ai mobile come smartphone e tablet anche i personal computer. La novità voluta da Google, nello specifico, rappresenta il monitoraggio dei dispositivi associati all’account Gmail in corso d’utilizzo, consentirà di poter tracciare l’utilizzo di ogni singolo device nell’arco di una soglia limite fissata sui 28 giorni nella gestione dispositivi: entro tale data sarà visibile l’elenco dei modelli contrassegnati anche dall’orario e data di ultimo utilizzo, oltre tale data avrete un elenco specifico sul quale prestare attenzione.

gestione-dispositivi

L’idea rappresenta un’importante passo in avanti nell’ambito della sicurezza potendo revocare l’accesso, in caso di attività sospette, semplicemente con un clic il tutto associandosi ad altri sistemi di revisione quale la rinomina o l’eliminazione di dispositivi, della quale abbiamo sviluppato una guida esaustiva nei vari punti d’interesse della gestione dispositivi, oltre che la sicurezza sugli account Gmail nelle varie modalità consultabili attraverso la seguente sezione del nostro sito.