ARCon Packager

Come utilizzare app Android con Chrome su Windows, Mac e Linux

Due sono i sistemi operativi sviluppati da Google: il primo è Android, di natura aperta ed open-source, che gira sul maggior numero di smartphone, tablet e phablet presenti sul mercato; il secondo è Chrome OS che, basato sul kernel linux, al momento gira, seppur con qualche problema, su un numero esiguo di laptop. Su questo secondo sistema operativo, anch’esso di natura open source, inizialmente non giravano le applicazioni di Android, ma poi il Colosso di Moutain View ha optato per l’unificazione delle API. Risultato? 4 applicazioni, Evernote, Duolingo, Vine e Kids Sight Words, sono in grado di funzionare su Chrome, sia come sistema operativo che come browser. In questo modo, queste 4 applicazioni funzionano anche su Windows, su Mac e su Linux. Il numero è però destinato ad aumentare nel medio termine.

Due sono le principali possibilità per utilizzare app Android con Chrome su Windows, Mac e Linux:

ALTERNATIVA 1 -> INSTALLAZIONE ARCHON: procedi con il download di Archon, un valido add-on per Chrome, il cui scopo primario è incentrato sull’esecuzione dei file APK di Android. Per portare a termine l’installazione di Archon, non devi fare altro che procedere al download del file in formato .ZIP, nell’estrarlo in una cartella e nel caricarlo su Google Chome mediante i vari comandi della modalità sviluppatori. A questo punto, però, ti serve un’applicazione Android compatibile con Chrome. Ergo, scarica dalla categoria “strumenti” del Play Store l’applicazione ARCon Packager, compatibile con versioni Android 4.0.3 o superiori. Grazie a quest’applicazione, potrai creare comodamente un file APK da qualunque app presente sul tuo dispositivo mobile. Infine, ti basterà importare il file creato su Chrome ed eseguirlo.

TWERK

ALTERNATIVA 2 -> INSTALLAZIONE TWERK: se possiedi un file APK originale, ti conviene procedere alla sua conversione, al fine da farlo risultare compatibile con Google Chrome. Installa perciò sul tuo browser Twerk, un’altra estensione, da cui selezionerai il file APK. Accertati solo che quest’ultimo no sia danneggiato.

Presentate le due alternative, tieni conto però che almeno per ora c’è ancora qualche bug di troppo.

Allo stato attuale delle cose, questa è la procedura su come utilizzare app Android con Chrome su Windows, Mac e Linux. Nel medio termine, non vi sono dubbi sul fatto che verrà semplificata.