ES File Explorer File Manager come ripristinare il browser nativo di Android

Come ripristinare il browser nativo di Android

Da Android 4.1, il browser nativo di Android è Google Chrome e non più quello stock predefinito. Il problema è che non tutti hanno apprezzato questa scelta. Perciò, come ripristinare il browser nativo di Android? Ti spieghiamo noi come reinstallarlo in men che non si dica.

STEP 1: collegati al Play Store e scarica gratis sul tuo dispositivo mobile ES File Explorer File Manager, applicazione gratuita della categoria produttività, rilasciata da ES App Group.

STEP 2: avvia l’applicazione, tappando sulll’icona che raffigura il telefono. All’apertura della finestra, seleziona la voce “Locale-Dispositivo”, al fine di accedere in primo luogo alla cartella “System” ed in seguito alla cartella “App”.

STEP 3: installa il file BrowserProviderProxy.

STEP 4: scarica l’archivio relativo al vecchio browser predefinito, direttamente da Mediafire.

STEP 5: riavvia il tuo dispositivo Android.

STEP 6: avvia ES File Explorer File Manager, tappando prima sull’icona di colore blu e poi sul tasto “Locale-Download”.

STEP 7: una volta ritrovato l’archivio del browser nativo di Android,  indicato nel quarto passaggio, ti vasta selezionare la voce “Estrai”.

STEP 8: seleziona “posizione corrente” ed estrai il contenuto del file signedBrowser-blackhand1001.Apk.

Come ripristinare il browser nativo di Android

STEP 9: procedi alla sua installazione sul terminale, seguendo il procedimento guidato.

STEP 10: ripeti le operazioni relative all’installazione di BookmarksSyncAdapter-blackhand1001.Apk.

STEP 11: a questo punto, troverete installato nuovamente il browser nativo di Android.

Conclusioni: in diverse circostanze, può capitarti di visualizzare la mancata abilitazione del tuo smartphone o del tuo tablet all’installazione di applicazioni di terze parti, scaricate dal Play Store. Onde evitare il problema, segui il percorso “Impostazioni” > “Sicurezza” ed inserisci il segno di spunta su “Sorgenti Sconosciute”.