Android-Lollipop

Google annuncia Android 5.0 Lollipop, vediamo il changelog

Come annunciato da giorni, nella serata di ieri Google ha presentato il nuovo sistema operativo Android 5.0 Lollipop che sarà da subito installato sui nuovi dispositivi della gamma Nexus e che arriverà successivamente anche per altri device, Google e non, nelle prossime settimane e mesi. Tante sono le novità di questa release, e per capirne di più a riguardo vediamo il changelog completo di tale versione.

Google ha lavorato sodo per diversi mesi su questa nuova versione del proprio sistema operativo mobile, con una fase di testing inedita durata per tutto il periodo estivo e che ha portato ora al completamento del lavoro. Android 5.0 vuol dire innanzitutto material design, la nuova grafica introdotta da Google che cambia il modo di visualizzare molti elementi dell’interfaccia utente, un design pulito con icone piatte, una tavolozza di colori più audace, nuove animazioni basate sulla fisica dei fluidi che offre un più agevole e più coerente l’esperienza utente sulla piattaforma Android e sulle applicazioni.

Android-Lollipop

Google ha tentato di utilizzare la nuova grafica per unificare l’esperienza Android su tutti i dispositivi, qualcosa che è iniziato con l’introduzione di Android 3.0 Honeycomb. Dal punto di vista funzionale sono tante le novità, tra cui l’introduzione per la prima volta sul sistema Google della tecnologia a 64 bit, che permetterà ora ai produttori d hardware di sfruttare tale nuova possibilità in ambiente mobile.

Android-5-lollipop-3

Ma vediamo di seguito il changelog completo di questo Android 5.0 Lollipop:

  • Material Design: rinnovamento della UI con un nuovo stile grafico,
  • notifiche “smart”, nuovo modo di rispondere a messaggi dalla schermata di sblocco, rifiutare o rispondere ad una chiamata senza interrompere ciò che si sta facendo grazie ad un pop-up interattivo,
  • batteria: introdotto il “risparmio energetico” capace di donarci un’ora e mezza di utilizzo aggiuntiva,
  • sicurezza: gli smartphone smarriti o rubati potranno essere controllati da remoto per eseguire una crittografia dei dati,
  • multi-utenti: potremo avere profili di accesso di più utenti su un unico telefono, presente anche un “utente Guest”,
  • nuovi toggle e possibilità di accedere alle impostazioni più utilizzate tappando due volte sulla parte alta dello schermo,
  • ricezione e la gestione del Bluetooth migliorata per un consumo minore di energia,
  • nuovi criteri di sicurezza per la connessione a reti Wi-Fi.
  • Runtime ART attiva di default, con un incremento prestazionale notevole.
  • supporto ai SoC a 64-bit senza alcun emulatore: il linguaggio JAVA a 64-bit verrà eseguito naturalmente,
  • miglioramenti audio, video, e fotografico, con la possibilità di collegare microfoni / altoparlanti alla presa micro-USB,
  • supporto alle OpenGL ES 3.1 per una grafica ancora migliore,
  • supporto di nuovi formati per le immagini come YUV e Bayer RAW,
  • “OK Google” anche a display spento,
  • Android TV basata su Android 5.0,
  • nuove opzioni per gli ipovedenti.
  • 15 nuove lingue.

android-5-lollipop-4

Android 5.0 Lollipop sarà disponibile da subito per i nuovi Nexus 6 e Nexus 9, esso sarà supportato inoltre anche per una serie ampia di dispositivi a partire dai device della serie Nexus e del produttore Motorola. Per info sull’arrivo di Lollipop per gli altri produttori dovremo attendere nuove roadmap di distribuzione.