Android-logo-robot

Android: ecco 6 cose che probabilmente non sapevate

Android fece il suo debutto in pubblico nel mese di settembre dell’anno sullo smartphone T-Mobile HTC Dream, e ad oggi è cambiato, evoluto e migliorato davvero tanto, arrivando a spegnere le 6 candeline di età. Anche se Android è il sistema operativo mobile più utilizzato sul pianeta, ci sono un sacco di cose che la maggior parte delle persone non sanno su di esso. Scopriamo 6 curiosità che con molta probabilità non conoscevate.

1. Android è stato progettato inizialmente per essere un sistema operativo per fotocamere digitali. 

Google ha acquisito Android nel 2005, ed era considerata una piattaforma che si presentava come una “soluzione open-source portatile”. Ma un anno prima Rubin stava sviluppando Android come sistema operativo per le fotocamere digitali, presto però si rese conto che gli smartphone, non le fotocamere, erano il futuro, e regolò lo sviluppo della piattaforma di conseguenza.

2. In principio, i grandi produttori non hanno visto Android come una minaccia.

Era il 2007 quando Google e i suoi partner hanno costituito la Open Handset Alliance, che ha formalmente annunciato Android come sistema operativo mobile finale, un sistema open-source basato su Linux. Quell’anno, Symbian, BlackBerry, Palm e Windows Mobile sono stati grandi attori del settore, mentre Apple aveva appena rilasciato il primo modello di iPhone. La maggior parte delle persone non credevano che Android potesse arrivare a tanto. Un portavoce di Nokia affermò che la società non ha visto Android “come una minaccia”, mentre un exec Microsoft incaricato di Windows Mobile non “capiva l’impatto che [Android] stava per avere.”

3. Android è il sistema operativo al mondo in più rapida crescita, e il prodotto di tecnologia in più rapida crescita.

Secondo i dati rivelati nel 2013, Android ha colpito 1 miliardo di utenti attivi in soli cinque anni, diventando in tal modo il sistema operativo con la più rapida crescita mai registrata. In realtà, Android ha avuto anche la più veloce crescita come prodotto di tecnologia al mondo, dal momento che nulla si avvicina ad esso in termini di velocità. Per omogeneità di confronto, ci sono voluti ad Apple quasi 6 anni per raggiungere 700 milioni di utenti con iOS, mentre Symbian ha colpito 450 milioni di utenti in 11 anni.

4. Tra le tre principali piattaforme smartphone, Android può essere eseguito su un numero diversificato di dispositivi.

Anche se gli smartphone e tablet rappresentano la maggior parte dei dispositivi Android, il sistema operativo viene eseguito anche su un sacco di altri prodotti, con o senza display, tra cui smartwatch, televisori, macchine fotografiche digitali, elettrodomestici, Glass, sistemi di infotainment per auto, console da gioco e altro.

5. Chiunque può sviluppare liberamente per Android.

A differenza di iOS, in cui si devono pagare 99 euro  all’anno per essere uno sviluppatore, su Android ognuno può fare questo liberamente e gratuitamente.. Tuttavia, se si desidera pubblicare i contenuti tramite Google Play, è necessario pagare una tassa una tantum di $ 25 per la registrazione.

6. La storia del robot logo di Android

Il robot Android iconico (o bugdroid) è stato scelto come “testimonial” nel 2007. Il suo creatore è Irina Blok, un designer di San Francisco, di origine russa, che non lavora più in Google. Il logo doveva essere semplice e rappresentare un robot. Irina Blok trovò ispirazione nei pittogrammi che trovò in un bagno pubblico raffiguranti uomini e donne. Il suo pittogramma finale, naturalmente, è stato il robot Android che oggi tutti conosciamo. Chiunque può utilizzare e modificare il verde robot Android come meglio crede, secondo i termini della licenza Creative Commons Attribution 3.0.