Amazon: prime offerte per lo Xiaomi Mi4 disponibile all’acquisto senza costi di dogana

L’interesse di Xiaomi per il mercato europeo, nonostante le tante influenze internazionali interne, non si è ancora palesato con l’introduzione di una rete d’acquisto ufficiale e specializzata e ciò, almeno per adesso, lascia spazio a molti dubbi sull’acquisto con importazione dalla Cina. Approfittando di tale situazione, lo store di Amazon ha iniziato a lanciare alcune interessanti proposte per i modelli del settore asiatico come lo Xiaomi Mi4.

Vai subito su Amazon Xiaomi Mi4 379,15 euro.

Il top di gamma cinese, protagonista di una delle nostre recensioni, si distingue dai competitors per le qualità da top di gamma ad un prezzo davvero stracciato, nel caso dell’offerta Amazon il costo è di soli 379 euro, completo di Garanzia Europa come da prassi per i modelli asiatici e spedizioni garantite in massimo 4 giorni lavorativi. L’offerta Xiaomi Mi4, il cui prezzo è lievemente più elevato della valutazione in Cina ma inferiore a molti store alternativi, è formulata dal rivenditore GrossoShop specializzato nella vendita di smartphone cinesi con un buon raiting tale da garantire un’ottima affidabilità per spedizione e la garanzia d’assenza di costi aggiuntivi come nel caso dei costi di dogana, ovvero uno dei principali timori quando si acquisto un dispositivo dal mercato asiatico.

xiaomimi4-amazon

Lo Xiaomi Mi4 oggetto dell’offerta è in versione con storage da 16 GB, colorazione cromatica bianca, dotato in breve sintesi di un processore Qualcomm Snapdragon 801 con CPU quad-core da 2,5 GHz e memoria RAM da ben 3 GB, attualmente in seno a pochissimi competitors. La scheda tecnica, che vi ricordiamo essere ampiamente definita nella recensione, è sicuramente un buon biglietto da visita confermato nella propria bontà dai test di benchmark e dalle ottimizzazioni fornite da Android 4.4.4 KitKat, col sicuro aggiornamento ad Android L, e la qualità dell’interfaccia MIUI 6.

Per maggiori dettagli sull’offerta Amazon vi rimandiamo come sempre alla pagina ufficiale della proposta: