WhatsApp: l’update della Beta introduce le didascalie

La competizione relativa ai servizi di messaggistica istantanea resta alta, favorendo l’utente con il miglioramento dei servizi come accaduto nel caso di Google Hangouts rinnovatasi completamente, e nonostante i rallentamenti di sviluppo anche WhatsApp pare non voglia esser da meno. Con l’ultimo aggiornamento della Beta release sono state poste le basi per alcuni novità.

Tra queste spiccano le didascalie, ovvero un’alternativa alle diciture applicabili nell’editor fotografico di Facebook Messenger del quale potete consultare la guida all’utilizzo, che non si sovrappongono all’immagine ma restano integrate nella cornice d’invio associando testo e foto. Nulla di nuovo per le altre modalità di modifica immagini presenti nell’editor di WhatsApp, né su funzionalità molto più attese come le chiamate vocali, che hanno fatto il loro sbarco anche su Hangouts, oltre alle spunte blu di conferma per la lettura dei messaggi inviati.

La lentezza di sviluppo, non paritaria al ritmo presente ad esempio su Facebook Messenger, ad oggi non hanno intaccato il dominio di WhatsApp che resta salda al vertice delle applicazioni di messaggistica istantanea eppure la concorrenza avanza giorno dopo giorno traendo, spesso, spunto da novità che propria la nota app lancia o annuncia senza però poi concretizzarne l’arrivo. Qualora foste interessati a visionare in anticipo le novità della Beta release, potete scaricarne l’ultimo “.apk” al seguente link: