Recensione | No.1 S7: tutto sul miglior clone del Samsung Galaxy S5

 Packaging | Dimensioni | Hardware | Interfaccia | 234buy.com | Conclusioni | Video Review

Il dispositivo al centro del nostro focus rappresenta uno dei migliori cloni cinesi, all’interno di un mercato in crescita con devices sempre più qualitativi, ispirato al celebre Samsung Galaxy S5 dal quale trae molto sia sul lato design che software, diversificandosi parzialmente nella struttura hardware. Il No.1 S7, pur classificandosi come clone, stupisce nella capacità di tener testa al modello originale, arrivando a competere persino con competors naturali di Samsung quali LG G3, l’HTC One M8 ed il OnePlus One, giusto per citare alcuni nomi.

Lo smartphone, acquistato dallo store 234buy.com, rappresenta uno dei molteplici dispositivi sviluppati dall’azienda No.1, specializzata nella realizzazione di modelli ispirati ai principali dispositivi Samsung, fornendo alla connotazione di “clone” quel pizzico di personalizzazione, in prestazioni e scheda tecnica, tale da rendere i propri prodotti ben più che semplici imitazioni ma elementi dotati di un’identità distinta e ben consolidata tanto nel mercato degli smartphone cinesi quanto in quello europeo.

Packaging – Confezione e dotazione


packaging

L’essenzialità dei prodotti cinesi, distinti principalmente per gli ottimi rapporti qualità-prezzo, induce ovviamente alla riduzioni di tutti gli elementi complementari al dispositivo che possano incidere sul costo finale. La confezione d’acquisto risulta quanto di più semplice sia reperibile sul mercato, lo stile minimale e privo di peculiarità garantisce un’inatteso tono di eleganza e professionalità che non si aspetterebbe al primo impatto.

All’interno della stessa sono disponibili soltanto il cavetto USB-microUSB corredato dal caricatore da muro, fornito con omologazione agli standard europei-italiani. Lo stile degli accessori è ispirato, come per lo smartphone, ai medesimi forniti da Samsung col Galaxy S5 risultando anche ben costruiti nei materiali e senza sbavature o irregolarità di sorta nella lavorazione.

Come per molti altri dispositivi, cloni e non solo, sono assenti gli auricolari secondo una tendenza condivisa da moltissimi noti brand dedita al risparmio con tagli che vedono proprio in questi accessori degli elementi ai quali rinunciare. Nel complesso, come emerge dall’unboxing, la soluzione adottata da N0.1 risulta curata entro i limiti del possibile, sebbene sia certamente possibile fare di meglio pur volendo premiare il minimalismo.

Dimensioni – Scocca ed ergonomia


dimension

L’assemblaggio e lo sviluppo dello smartphone risultano essere molto fedeli al Galaxy S5, sin dal primo impatto le differenze risultano minime sia all’occhio che nel feedback di utilizzo, con un grip pregevole che fornisce ulteriori garanzie sulla qualità costruttiva.

Il NO.1 S7, in ottica design, non offre nessuna novità rispetto al top di gamma coreano proponendo il medesimo concept di sviluppo incentrato su di un dispositivo che pecca ancora di cornici non ridottissime, difetto dell’originale Samsung, ma al contempo capace di garantire anche i medesimi pregi evidenti nelle rifiniture laterali che risultano altrettanto curate. Il risultato finale è uno smartphone compatto e saldo, piacevole al tatto e molto sottile.

Nell’area frontale, oltre al display, il device vanta una fotocamera da ben 5 megapixel collocata nell’area superiore destra, senza tralasciare nessuno dei sensori integrati per l’utilizzo semplificato. Al contempo, nell’area inferiore, sono presenti i classici tasti Samsung con in particolare il centrale tipico della serie Galaxy perfettamente riprodotto anche nelle rifiniture.

L’accuratezza qualitativa non viene smentita dal pannello posteriore, removibile, dove troviamo la fotocamera posteriore da 13 megapixel corredata dal flash LED e dal sensore per il battito cardiaco, mentre il resto della superficie è libera per garantire l’apprezzamento estetico del pannello finito al centro di discussioni negli ultimi mesi per il tipo di design adottato da Samsung.

Le dimensioni del NO.1 S7 sono espresse in 142 mm per l’altezza, 72 di larghezza, risultando mediamente stretto e perfetto per l’utilizzo con una mano, ed 8,1 mm di spessore complessivo, il tutto con un peso di appena 145 grammi  tali da renderlo tra i più leggeri del panorama andando a migliorare notevolmente l’esperienza utente durante l’utilizzo giornaliero.

Hardware – SoC, display e multimedialità


hardware

Il meglio del lavoro di sviluppo del NO.1 S7 viene espresso sul lato hardware grazie ad un’ottimizzazione delle risorse capace di garantire prestazioni degne di note, nonostante non siano elevatissime. In tal senso lo smartphone appare certamente inferiore al Samsung Galaxy S5 senza però nulla invidiare in fluidità e completezza d’azione, situazione tipica di tutti i prodotti con ottimi rapporti qualità-prezzo come nel caso degli ultimi devices Motorola.

Il NO.1 S7 offre un SoC basato sul processore MTK 6582, struttura con CPU quad-core dalla frequenza di clock di 1,3 GHz, corredata da una memoria RAM da 1 GB, una scelta che anche nei test di benchmark si è distinta con un punteggio discreto ed all’altezza delle proprie specifiche tecniche. Come premesso, non si tratta di uno dei modelli più potenti del settore, ma rispetto al costo offerto risulta essere uno dei più interessanti per prestanti.

La dotazione vanta soltanto un taglio di memoria, con storage da 16 GB completo di modulo espansivo tramite slot microSD sino a 64 GB, in questo caso l’idea di NO.1 risulta intelligente offrendo un taglio intermedio perfetto per gli utenti non esigenti ed al contempo utilizzabile anche da coloro che necessitano di maggiore spazio aumentando la portata.

 

Il profilo del dispositivo, ad oggi il miglior clone del Samsung Galaxy S5, si completa con un display da 5,1 pollici, la diagonale risulta perfetta per le dimensioni utilizzate favorendo il grip di tenuta e l’utilizzo ad una sola mano, purtroppo con una riduzione qualitativa nell’ambito risolutivo essendo lo schermo un semplice IPS da 1280 x 720 pixel. Al contempo la scelta, che non offre la miglior risoluzione di sempre ma neppure risulta essere limitativa rientrando negli standard, consente di risparmiare sulle risorse senza intaccare sui risultati finali.

Lo smartphone, in conclusione, è alimentato da una batteria removibile da 2800 mAh, identica capacità offerta dall’originale Samsung con le medesime ottimizzazioni le quali, su di un hardware lievemente inferiore, consentono di ottenere una longevità di carica migliore con un netto incremento dell’autonomia generale, sebbene il primato resti ad oggi principalmente degli ultimi top di gamma della serie G di LG come l’LG G3 e l’LG G2.

La qualità del NO.1 S7 emerge anche nelle dotazioni complementari, come i comparti multimediali rappresentati dalle fotocamere e l’assortimento dei sensori, proponendo come un alternativa economica senza però dover fare grandi rinunce. Nel primo caso gli obiettivi da 5 e 13 megapixel, rispettivamente, per l’anteriore ed il posteriore pur non offrendo la medesima qualità del Galaxy S5 risultano al di là dei comuni standard, mentre nel secondo caso oltre al sensore per il battito cardiaco non manca il sensore d’impronte digitali ed i più classici di prossimità, luminosità, gravità e l’accelerometro

Interfaccia – TouchWiz


intrfaccia

Un perfetto clone del Samsung Galaxy S5 non può prescindere dalle ottimizzazione software, ispirandosi alle celebre TouchWiz croce e delizia di uno smartphone che nel tempo ha diviso l’opinione pubblica, nonostante i grandi miglioramenti condotti nel tempo con una serie di funzionalità esclusive come il perfezionamento di Samsung Apps ma soprattutto S-Health.

Allo stesso modo il NO.1 S7 propone un’interfaccia anonima interamente copiata dall’analoga coreana e basata su Android 4.3, proponendo ogni singolo elemento grafico visibile sull’attuale top di gamma Samsung, incluse moltissime applicazioni interne che non mancano nell’offerta.

Acquisto – Store 234buy.com


no1s7buy
Acquistare uno smartphone cinese, ed in particolare un clone di modelli già noti, è ad oggi ancora una delle pratiche su cui si addensano i maggiori dubbi da parte degli acquirenti ed in particolare per la qualità del prodotto, l’assistenza e le spedizioni, comprese le eventuali tasse doganali.

Nel nostro caso la recensione è stata condotta eseguendo l’acquisto del dispositivo sullo store 234.com, ovvero uno dei principali store europei specializzati in smartphone cinesi, sulla base di un mercato in crescita dove il NO.1 S7 non poteva non proporsi come protagonista, il tutto al costo di soli 107,99 euro che si colloca come uno dei migliori rapporti qualità-prezzo viste le specifiche, la qualità costruttiva e le prestazioni offerte.

Per maggiori dettagli su modalità, costi ed assistenza, vi rimandiamo all’articolo dedicato: 234buy

Conclusioni finali


Sulla base delle nostra video recensione e dei test condotti nei vari campi, il NO.1 S7 si distingue per essere un ottimo prodotto più sorprendente di quanto ci potessimo immaginare nelle ipotesi più ottimistiche, nonostante gli ovvi limiti adottati da NO.1 per ridurre i costi. In quest ultimo caso spicca la scheda tecnica, propria di un prodotto di fascia medio-alta anziché da top di gamma ed un display non paritario a quello del prodotto originale al quale s’ispira.

Il NO.1 S7 si colloca quindi come uno dei best buy del settore, una sorpresa che ci sentiamo di consigliarvi se state valutando l’acquisto di uno smartphone cinese aprendo gli occhi ad orizzonti nuovi che non comprendono i soliti marchi, spesso sconfitti nel confronto diretto e forti principalmente di un feedback di fiducia che le moderne leggi di mercato stanno erodendo a poco a poco.

Di seguito, vi lasciamo con la nostra video recensione, dove potrete visionare i nostri test e l’illustrazione dei vari comparti d’analisi del dispositivo:

  • Elisa

    Per chiunque fosse interessato all’ acquisto di un Clone vi consiglio di comprare un ClostPhone s5 Pro+ sul sito Clostedtech provato e va veramente bene, ed è bellissimo.