Nexus 5: nuovi segnali sullo stop produttivo e l’esaurimento scorte

L’imminente presentazione del Nexus 6 oltre che incidere sul futuro della gamma Nexus, il cui proseguo è stato messo in dubbio negli ultimi mesi sino alla smentita ufficiale come apparato di sviluppo Android basilare, in realtà sta delineando anche il destino del Nexus 5. L’ultimo dispositivo prodotto con LG è infatti, come facilmente deducibile, prossimo allo stop produttivo.

I primi segnali sono giunti nelle scorse settimane dell’operatore telefonico Wind, che aveva segnalato agli utenti l’impossibilità di soddisfare le richieste a causa dell’indisponibilità del device, situazione alla quale si stanno affiancando progressivamente tutti gli operatori e distributori di settore lasciando spazio soltanto al Google Play Devices, anch’esso prossimo allo stop di vendita. I primi segnali sono giunti dalle custodie Bumper, in colorazione rossa e nera, che oltre al sold out hanno registrato la mancata rifornitura con un messaggio eloquente:

Custodia bumper per Nexus 5 (nero) non è più in vendita.”

Si tratta di una situazione da prassi, verificatasi anche nel caso del Nexus 4 agli albori della presentazione dell’attuale Nexus 5 che, oltre a seguirne le orme, alla luce delle ultime conferme sulle caratteristiche del Nexus 6, specialmente nell’ambito dimensionale, potrebbe diventare uno dei modelli più ricercati del 2014. Nell’attesa di scoprire se Google avallerà la distribuzione di una variante compact, continuiamo a suggerirvi le ultime offerte per il Nexus 5 nei soli store dove il modello è ancora disponibile.