Come modificare le impostazioni di posizione su Android precisione elevata risparmio energetico solo GPS

Come modificare le impostazioni di posizione su Android

 

Sapere come modificare le impostazioni di posizione su Android è assai importante nell’ottica del rispetto della tua privacy. Tutti quei servizi inerenti alla posizione geografica vengono settati nel corso dell’inizializzazione del dispositivo mobile: tocca a te, infatti, decidere se utilizzarli o meno. In sostanza, Google ti mette a disposizione dei servizi utili per localizzare la tua posizione e sta a te decidere se configurarli o meno.

Fatta questa doverosa premessa, precisiamo che via Android è possibile procedere all’impostazione di tutta una serie di settaggi sulla posizione. Vediamoli in sintesi nella guida odierna.

Foto e Tag GPS: quando utilizzi Facebook, anche dal tuo dispositivo Android c’è l’opportunità di inserire le coordinate GPS alle foto scattate. La funzione permette di organizzare tutte le immagini in album catalogati per località. La cosa può avere però i suoi “contro” nel momento in cui fate conoscere – potenzialmente – a tutti gli internauti dati geografici sensibili.

Per fortuna, vi sono svariate applicazioni rilasciate sul Play Store proprio per garantirti la disattivazione della notifica della tua posizione: ti basta fare affidamento sul tasto “ON/OFF” delle impostazioni della fotocamera o alternativamente seguire il percorso “Impostazioni” > “Posizione” e decidere se memorizzare la tua posizione sulle fotografie.

In riferimento a come modificare le impostazioni di posizione su Android, il sistema operativo mobile di Google ti mette a disposizione tre possibilità che tengono conto del livello di privacy da applicare al dispositivo.

Come modificare le impostazioni di posizione su Android precisione elevata risparmio energetico solo GPS

Precisione Elevata: la prima modalità si serve della radio GPS, al fine di garantirti di conoscere la tua posizione esatta via satellite. Per portare a termine l’obiettivo, la modalità in oggetto ricorre al wi-fi e alla rete mobile nei paraggi.

Risparmio Energetico: la suddetta modalità si serve solo ed esclusivamente delle reti wi-fi e mobili. In termini di accuratezza di rilevazione della posizione non è il massimo, ma il vantaggio è che la durata della batteria non ne risentirà più di tanto.

Solo GPS: la terza ed ultima modalità rileva la tua posizione mediante la radio GPS. C’è bisogno quindi di attendere un po’ più di tempo, non servendosi né delle reti wi-fi né tanto meno di quelle mobili. Ergo, incide anche sull’autonomia della batteria.

Se invece desideri sapere come modificare le impostazioni di posizione su Android, al fine di renderti irrintracciabile, agisci direttamente sulle impostazioni di posizione, disabilitando il servizio.