Android: utenti in fuga verso iPhone 6 ed iOS 8, in perdita Samsung

Gli ultimi dati della distribuzione OS nel mercato smartphone avevano svelato un dominio incontrastato di Android, con tassi di crescita costanti a scapito dei rallentamenti di Windows Phone e soprattutto iOS il quale, a sorpresa, potrebbe aver invertito il trend riuscendo ad accaparrarsi molti utenti del robottino verde con le ultime novità quali l’iPhone 6 ed iOS 8.

A svelare questa possibilità, ancora da confermare, sono stati i colleghi di Bloomberg con un report capace d’inquadrare un forte fenomeno di migrazione di utenti Android verso il nuovo smarthphone dell’azienda di Cupertino, in particolare per la versione con display da 5,5 pollici, ovvero l’iPhone 6 Plus.Tali dati avrebbero trovato forti riscontri presso alcuni store online, come Gazzelle, il cui CEO ha confermato non solo l’andamento di vendite per Apple ma anche l’aumento di permute di prodotti Android con perdite ingenti principalmente da parte di Samsung, il cui crollo starebbe coincidendo proprio con la migrazione di utenti viste le alte quote che il colosso coreano vanta nel panorama Android.

Difficile dire se tale andamento sia soltanto frutto di un effetto mediatico momentaneo, tipico della recente presentazione iPhone 6, oppure se rappresenti qualcosa di più concreto dovuto alle aperture che Apple ha avuto verso alcune tendenze, tra le quali oltre lo schermo più ampio dell’iPhone 6 Plus spiccano le “novità” di iOS 8 divenuto più similare ad Android sotto molti punti di vista.

Quel che appare chiaro, senza ombra di dubbio, è la crisi Samsung divenuto un bacino d’utenza al quale proprio l’azienda di Cupertino sta attingendo, segnando un punto a proprio favore nell’eterna guerra sorta con l’arrivo della gamma Galaxy che difficilmente soltanto gli aggiornamenti ad Android 4.4.4 KitKat ed Android L potranno risolvere.

  • MArioTrotty

    Ma se è uscito oggi e solo in qualche paese? Ma che minchia scrivete???

    • Ciao MArioTrotty,
      dimentichi (purtroppo) la fase di pre-ordine che accompagna ogni prodotto nel post-presentazione. I dati sono stati basati proprio su quei numeri, ecco il perché si attendono valutazioni per vedere se saranno confermati oppure no, l’aumento di permute Samsung non suona come una sorpresa.

      L’unica sicurezza è che molti utenti abbiano deciso di provare per curiosità il prodotto, specialmente in versione Plus, non è chiaro però in che numeri sia realmente questo trend (magari gonfiati da Apple proprio per far parlare di sé, è però solo un’ipotesi). L’augurio è che alla fine l’andamento, pure se fosse confermato, sia minimo e così allarmante come il report Bloomberg ha indicato.

  • steno rossi

    Ma smettetela con ste notizie stile tg5

    • Ciao steno rossi,
      ti dirò: “Ma magari!” 😀 Anche perché vorrebbe dire che anche il Tg5 parla finalmente di Android, e sarebbe una bella notizia 😉 (purtroppo mi pare che la linea editoriale ad oggi sia basata solo argomenti di tendenza pro-massa, Gossip ed Apple vanno forti su questi campi)

      • steno rossi

        Ah ok se era solo gossip va bene,avevo preso troppo seriamente la testata,la rimuovo dai preferiti ,buon gossip a tutti.

        • Se la rimozione è riferita al Tg5, fai molto bene 😉 L’augurio di buon gossip penso dovresti però farlo su siti che ci vivono su queste cose (almeno risulta utile agli utenti abituali a cui piacciono quel genere di notizie :D) Comunque ne trovi tanti a anche a tema Android impostati per porre le fette di prosciutto agli occhi degli utenti, quindi vai tranquillo.

          Purtroppo per noi questi atteggiamenti risultano poco utili, siamo soliti cercare di riportare le cose esatte ed in modo aperto, o almeno ci proviamo ( http://www.bloomberg.com/news/2014-09-18/apple-s-new-iphones-seen-fueling-switch-from-android.html#disqus_thread
          http://bgr.com/2014/09/18/iphone-6-vs-android-users/). Sottolineo questo dettaglio a titolo di trasparenza visto che la “notizia stile tg5” è presente sui principali siti esteri, oltre che italiani (ma questo certamente lo sai già).