Samsung Galaxy Note 4 nel listino prezzi di un carrier nipponico: i dettagli

Il futuro di Samsung appare oramai legato allo sviluppo ed ai risultati che il Samsung Galaxy Note 4, prossima versione del noto phablet, saprà conseguire e non a caso in funzione di ciò l’azienda ha avviato una profonda revisione dei propri apparati software, con la revisione dei servizi interni, oltre che hardware, puntando ad una scheda tecnica di livello ma soprattutto un design conforme alle necessità ed alle preferenza degli utenti rimasti totalmente insoddisfatti dell’evoluzione della gamma Galaxy, nel settore smartphone, tra Galaxy S4 e Galaxy S5.

Nell’attesa di poter ottenere maggiori dettagli sul dispositivo dalla Corea sono giunte interessanti novità grazie ad un carrier nazionale che avrebbe già inserito nel proprio listino prezzi il Samsung Galaxy Note 4, un aspetto di non poco conto e che apre all’ipotesi di una commercializzazione serrata e spinta, dopo l’evento del 3 Settembre, da parte di Samsung evitando di commettere gli errori visionati col Galaxy S5 presentato a Febbraio e commercializzato soltanto ad Aprile fornendo agli avversari tutto il tempo di recuperare sui tempi.

Sulla base di queste informazioni appare chiaro come, anche in sede di sviluppo, il Samsung Galaxy Note 4 sia oramai una realtà consolidata solo da svelare e ciò spinge per la conferma delle ultime voci pervenute sulla sua scheda tecnica secondo cui dovrebbe vantare: un processore Qualcomm Snapdragon 805 con CPU quad-core associato ad una memoria RAM da 3 GB, storage interno attualmente imprecisato, contenuto in una scocca dal form factor innovativo e diverso da quanto visto nel recente passato ma dalle dimensioni non superiori all’attuale Galaxy Note 3, puntando su di un display da 5,7 pollici con risoluzione di 1440 x 2560 p. e fotocamera posteriore da 16 megapixel con OIS.

Difficile dire a priori quanto il lavoro del colosso coreano possa esser stato innovativo rispetto al passato, una necessità oramai chiara negli intenti di sviluppo dei prossimi prodotti dove non saranno più ammessi errori per poter riconquistare il mercato e stabilizzare la situazione, ancora non critica, prima che l’andamento peggiori ed il tutto sarà chiaro soltanto in occasione dell’evento IFA di Berlino 2014.