Facebook lancia il browser integrato per i link: si punta a vincolare gli utenti

Le novità in programma da parte di Facebook, sia per l’app nativa che per tutti i servizi collegati, sono molteplici e tutte indirizzate al conseguimento di un solo obiettivo identificabile con la fidelizzazione dell’utente, vincolandolo ad utilizzare per il maggior quantitativo di tempo la propria applicazione mobile con interessi facilmente deducibili da parte dell’azienda di Zuckerberg che, per ovviare al noto problema della mole di link pubblicizzata sul social ma in uscita, ha lanciato un web browser integrato.

La novità, che sta giungendo in modo silente a tutti gli utenti, permette così di visionare i link in una sezione d’anteprima interna alla stessa app di Facebook il tutto introducendo un passaggio che soppianta lo spostamento verso il browser impostato di predefinito sul vostro device visualizzando le notizie senza lasciare il social network. L’idea sembra attualmente in fase di sperimentazione, probabile che in funzione di grosse lamentele possa essere anche abbandonata, sebbene raramente Facebook si sia tirata indietro per l’opinione degli utenti come nel medesimo caso della scissione obbligata con Facebook Messenger che ha spinto molti a reperire meccanismi alternativi per usare la chat senza installare l’app di messaggistica.

Nonostante la scelta di puntare forte sulla permanenza dell’utente all’interno del proprio social, con quello che rappresenta a tutti gli effetti una WebView anziché un browser propriamente detto, l’app non blocca del tutto l’esternalizzazione dei link accessibili sul vostro browser predefinito cliccando sul menù a tendina e la relativa voce “Apri con”, che porterà quindi all’apertura del link con l’app dedicata.