Android Device Manager: inserito un numero da contattare in caso di smarrimento

L’evoluzione dei servizi Google è oramai costante, ed apparentemente senza limiti con processi capaci di migliorare ad ogni aggiornamento, e questo è il caso anche dell’Android Device Manager, ovvero la modalità di sicurezza dei dispositivi Android che in molti conosceranno per la possibilità di poter localizzare il device a distanza regolando, in caso di smarrimento, una serie di azioni a tutela del dispositivo stesso ed in casi estremi dei dati contenuti al proprio interno.

Nelle ultime ore, caratterizzate da una serie d’interessanti update da parte di Google per svariati servizi, anche l’Android Device Manager ha visto potenziare le proprie funzionalità di sicurezza arrivando, con la versione 1.3.8, ad introdurre una nuova modalità che consente l’inserimento di un numero di riferimento pre-impostato da contattare in caso di smarrimento. Il meccanismo è molto semplice e consente, in caso di furto e perdita, di poter bloccare il device impostando una schermata di chiamata ad un numero specifico nella quale qualsiasi utente, dovesse per svariati motivi entrare in possesso del device, potrà esclusivamente eseguire la telefonata per facilitarne il ritrovo al dirette proprietario oppure, in casi di furto conclamato, spegnerlo non potendolo però sfruttare liberamente.

screendevicemanager

La novità rappresenta un proseguo delle ultime impostazioni, fornite nei mesi scorsi e relative alle password di accesso e controllo degli account, permettendo all’Android Device Manager d’imporsi come strumento di sicurezza di riferimento nel panorama Android. L’aggiornamento è in fase di rilascio graduale, qualora vogliate però verificarne la presenza accelerando il suo download potrete farlo tramite il seguente apk: