Google Play Store: primi screen della versione in Material Design

Il Material Design, concetto di sviluppo grafico introdotto da Google per la prossima release di Android L, ha sicuramente lasciato il segno nell’ambiente, sono infatti molteplici i metodi per poter ottenere ed emulare l’impianto grafico, e l’interfaccia, della release in arrivo soltanto dalla secondo metà dell’anno, tanto d’averci dedicato un articolo dettagliato anche per chi non avesse i permessi di root abilitati.

L’eco del nuovo sistema grafico di Android L è tale d’aver spinto all’interesse l’intera community cercando di carpire le principali anticipazioni sullo stile che molti servizi adotteranno, ciò dopo aver visionato l’aggiornamento di elementi chiavi come Documenti, Fogli e Presentazioni su piattaforma desktop e sulla medesima scia anche il Google Play Store, vetrina primaria dell’interno eco-sistema Android, vedrà importanti mutamenti per essere incline al nuovo design, tanto che i primi screen sono trapelati in rete svelando e fornendo importanti anticipazioni.

Visionando le immagini lo stile del Google Play Store appare notevolmente mutato rispetto gli attuali standard, con la barra superiore delle varie sezioni divenuta trasparente, per concedere maggiore spazio alle immagini , con il pre-caricamento sullo sfondo di filmati di presentazione, la maggior integrazione con Google+, oltre ad una gestione nuova di spazi e colori che si adattano in base al riempimento dello schermo per fornire un esperienza utente completamente nuova. Non è ancora chiaro quali saranno i tempi di rilascio del nuovo Google Play Store, quel che appare chiaro oggi è che le sorprese in serbo per noi da parte di Google sono tante e superiori alle semplici anticipazioni svelate al Google I/O 2014.