Sony illustra l’utilità dei dispositivi waterproof in un’infografica

Nonostante si parli molto spesso di Samsung, in particolare col nuovo Galaxy S5 che ne vanta la specifica nella sua scheda tecnica, la resistenza all’acqua dei moderni dispositivi waterproof, divisa in certificazioni “IP”, differenti per il grado di complessità in base al materialo di contatto oppure la profondità d’immersione, rappresenta un segmento d’innovazione nel quale Sony continua, pur essendo oramai una specifica adottata dai principali competitors, a vantare un’esperienza maggiore, avendone visionato per prima i vantaggi sulla serie Xperia.

L’importanza di possedere dispositivi waterproof è spesso posta in secondo piano, eppure, aspetto sul quale l’azienda nipponica punta molto, tale utilità non andrebbe sottovalutata vista le sempre maggiore centralità che smartphone e tablet stanno assumendo nella quotidianità, sia per lavoro che per hobbies, tanto da esser sempre più esposti alle variabilità meterologiche in un clima che vanta sempre più episodi di pioggia, e non soltanto durante i classici periodo invernali, trovando sempre più persone impreparate e costrette a cercare rimedi, più o meno discutibili, per ripristinare un device venuto a contatto con acqua.

Per meglio far comprendere quanto i dispositivi waterproof incidano, rispetto ai classici, Sony ha deciso di pubblicare un’interessante infografica nella quale oltre a spiegare, chiarendo un segmento nel quale l’informazione è ancora scarsa, la validità e la classificazione delle certificazioni “IP”, vengono riportate le principali casistiche di contatto tra un device e l’acqua, non nascondendo alcune sorprese, spesso neppure legate al clima ma soltanto alle cattive abitudini delle persone.

image007

Tra i rischi principali quindi, oltre a piogge impreviste, spiccherebbero le battaglie con le pistole ad acqua, la cui percentuale di comparsa è sicuramente elevata con l’arrivo dell’estate, ed a sorprese la sviste in bagno con ben il 75% delle persone abituate nel portare il proprio smartphone o tablet con sé, di questi, con stupore, ben 1/5 sarebbe vittima di cadute fortuite nel water. Rischi ai quali, come indicato nell’infografica, il Sony Xperia Z2, ed l’Xperia Z2 Tablet, e ci permettiamo di aggiungere anche il Sony Smartband, rispondono egregiamente senza danni e con la massima tutela per l’utente, sicuramente validi motivi per propendere verso questi ultimi in caso di acquisto di un device.