WakeUp-PRO

Come riattivare un device Android senza password, voce o gesture

La tecnologia legata agli smartphone Android è in continua evoluzione, e le funzionalità legate a tali device sono sempre migliorate ed aumentate. Con l’aumento delle dimensioni dei display dei nuovi device, i pulsanti per attivare i dispositivi spesso sono posizionati in luoghi poco ergonomici, e nuove modalità di sblocco possono facilitare l’utente per tale operazione. Vediamo oggi come riattivare un device Android senza utilizzare password, tasti, voce o gesture.

WakeMe è un applicazione sviluppata da terzi  che controlla i sensori del telefono, e permette di riattivare lo stesso quando viene spostato, e quindi inclinato di un certo angolo, il che solitamente significa che la schermata è parallela ai vostri occhi. Certo, l’interfaccia lascia un pò a desiderare, ma l’app funziona correttamente , quindi vediamo come sbloccare il telefono senza nemmeno toccare un tasto o il display:

1. Scaricate l’app WakeMe, installatela ed apritela. Dalle impostazioni, premere “Start automatically monitoring”;

2. Se si desidera testare immediatamente e iniziare a utilizzare l’applicazione, premere il pulsante “Disable device administrator button” e poi cliccate il pulsante rosso “Lock screen now”;

3. Verificate l’applicazione lasciando il telefono sul lato, poi raccoglietelo e inclinatelo al vostro viso, se funziona potete andare nelle impostazioni di configurazione del WakeMe, e regolate la quantità di inclinazione necessaria per sbloccare il telefono, così come la durata del monitoraggio ai valori desiderati. È inoltre possibile impostare che l’applicazione avvii il monitoraggio dei sensori subito dopo che la schermata venga bloccata;

4. Se volete più opzioni, come il caricamento della app al riavvio, o un semplice widget per l’homescreen, dovrete ottenere la versione PRO al costo di 2,71 dollari, ma la versione gratuita dovrebbe funzionare abbastanza bene per la maggior parte dei dispositivi Android 2.3 e superiori.