apple-samsung-brevetti

Samsung ha violato alcuni brevetti Apple, dovrà risarcire 120 milioni di dollari

E’ arrivato nella notte il verdetto finale di una delle cause più lunghe e battagliose della storia del mondo tecnologico, quella tra Samsung ed Apple. Ricordiamo che il primo processo aveva colpevolizzato l’azienda coreana infliggendogli di pagare un risarcimento record per aver infranto dei brevetti di proprietà della società di Cupertino, ora il nuovo verdetto, rilasciato a seguito dell’istanza di riesame ha decretato che Samsung è parzialmente colpevole, andando a ridurre notevolmente la cifra che dovrà pagare ad Apple che ora ammonta in circa 120 milioni di dollari.

La richiesta iniziale di apple ammontava a 2,2 miliardi di dollari, ma quanto stabilito dal giudice è ben lontano da tale richiesta, Samsung è stata si incolpata di aver violato alcuni brevetti, ma risulta colpevole in parte, tanto che la somma che dovrà risarcire ammonta a 119,6 milioni di dollari. Vediamo in dettaglio quanto sottolineato dal giudice nella sentenza:

  • tecnologia QuickLink: Samsung è stata riconosciuta pienamente colpevole per tutti i dispositivi
  • ricerca universale: nessun brevetto viene infranto
  • sincronizzazione in background: nessun brevetto viene infranto
  • Slide To Unlock: Samsung è colpevole su alcuni dispositivi

Al contempo Apple è stata dichiarata colpevole di violazione di un brevetto di proprietà della casa coreana, quello relativo alla registrazione audio e riproduzione di immagini e voce, per questo dovrà rimborsare a sua volta la cifra di 115.800 dollari.