Nexus Compact: il render che lascia in soffitta Android Silver, almeno con l’immaginazione

Il futuro della gamma Nexus, per la quale non sono state fornite indicazioni ufficiali tali da smentire l’ipotesi di chiusura in favore di Android Silver, un’indiscrezione che circolante da mesi lontani inerentemente i dispositivi Google Play Edition delineando la possibilità di una versione speciale dell’OS basata proprio sul quel concetto, resta ancora  un enigma eppure la fedeltà che molti utenti nutrono proprio nel brand lanciato da Google negli ultimi anni è finito al centro di un render molto interessante che, almeno con l’immaginazione, lascia Android Silver in soffitta, ovvero un Nexus Compact.

L’idea, sviluppata da un designer danese ovvero Asbjørn Mejlvang, fonde le peculiarità della gamma Nexus con l’idea di smartphone “Mini”, che negli ultimi due anni ha trasformato il mercato mobile, intendendola però secondo la visione di Sony, ipotizzato come produttore, che col Sony Xperia Z1 Compact ha lanciato nel settore il primo device top di gamma dalle dimensioni compatte, diversamente dalle alternative ridotte non solo dimensionalmente ma anche in termini hardware. Il Nexus Compact, come visionato dalle immagini, vanta molte delle peculiarità tipiche del produttore nipponico, come la resistenza all’acqua sino a 1,5 metri, per una massimo di 30 minuti, ricarica wireless e tante features strutturali.

La proposta del Nexus Compact risulta sicuramente interessante, non solo nell’ambito dei rendering, soprattutto alla luce del trend di sviluppo di display sempre più al confine con la definizione di phablet, da 5,5 pollici o superiori, in tal caso proponendo invece un ottimo 4,3 pollici con bordi ridotti, in perfetto stile LG G3. Noi vi lasciamo con le immagini, chissà che il destino non ci riservi, nell’impianto di Android Silver, una sorpresa simile, sarebbe sicuramente gradita.