Google Now: introdotto il funzionamento in modalità offline

Ancora novità per Google Now, analizzando l’ultimo aggiornamento fornito con Google Search 3.4, che ha aggiunto funzionalità aggiuntive come la scheda relativa alla localizzazione dell’auto parcheggiata e nuovi comandi vocali di ricerca, si scopre come le sorprese da parte dell’assistenza vocale e di quello che sarà il motore centrale di Android non siano terminate, è infatti presente una nuova opportunità da tempo richiesta e necessaria per rendere l’assistente davvero efficiente ed indispensabile.

Il dettaglio probabilmente potrebbe non esser notato da molti, in particolare dai meno attenti, eppure eseguendo l’aggiornamento a Google Search versione 3.4, del quale è disponibile l’apk per l’installazione nel relativo articolo, ma Google Now ha infatti introdotto la modalità di funzionamento in offline, rendendo disponili le schede, solitamente accessibili solo con connessione dati, anche in assenza di un qualsiasi accesso alla rete internet. La novità risulta particolarmente importante, forse non ancora in Italia dove le schede, rispetto al mercato statunitense, sono limitate, permettendo agli utenti di non perder di vista, appuntamenti, parcheggio auto o promemoria delle bollette.

png;base6414096ea6cde5b75f

Nonostante tale funzionalità, essendo le schede vincolate ovviamente ad aggiornamenti tramite rete per essere sempre tempestive, Google Now vi ricorderà, in caso di perdita di connessione, lo status del vostro dispositivo segnalando, con una scheda in primo piano, anche la tempistica dell’ultimo aggiornamento, dettaglio sicuramente utile per esser certi della tempestività delle informazioni contenute.