Google-Apple

Google e Apple: stop a tutte le cause in corso sui brevetti

Notizia a dir poco importante e storica nel mondo tecnologico mobile, Google ed Apple, i due principali colossi del settore, hanno sottoscritto un accordo per cessare tutte le cause in corso relativamente alla violazione di brevetti. In tale accordo rientra anche Motorola, azienda che ora è stata ceduta da Google stessa al produttore Lenovo.

Si tratta di un accordo storico, dopo che da diversi anni l’azienda californiana si trova impegnata in cause nei tribunali con aziende che orbitano nell’ecosistema Android, una fra tutte Samsung. Vediamo qual’è stato il comunicato, rilasciato in forma congiunta, che ha sancito una sorta di momentanea pace tra i due colossi del settore mobile:

“Apple e Google hanno deciso di respingere tutte le cause attualmente esistenti che vedono protagoniste le due società, Apple e Google hanno inoltre concordato di lavorare insieme in alcune zone per la riforma del campo dei brevetti. L’accordo non include le licenze cross-platform.”

Un portavoce di Apple ha affermato al WSJ che l’accordo non pregiudica il contenzioso sui brevetti che la società ha in essere contro Samsung. Mentre Google è spesso citata durante i processi, essa non è formalmente parte in causa. Si ritiene che Google potrebbe essere stata motivata dal sottoscrivere tale accordo dopo le critiche ricevute sulla causa intentata da Motorola proprio contro Apple basata su brevetti concessi poi in licenza. Apple potrebbe aver perso incentivo a lottare in questa battaglia per effetto della cessione di Motorola a Lenovo.