WeChat: numeri in crescita e spot ironico su Mark Zuckerberg [Video]

La rivalità nell’ambito della messaggistica istantanea tra i principali colossi del settore si gioca spesso sul marketing, ciò specialmente dopo l’equiparazione di molti servizi capaci di offrire quasi tutte le medesime funzionalità, aspetto non temuto da WeChat il cui numero di utenti nel mondo sta crescendo in modo continuativo, e ciò indipendentemente dai problemi di WhatsApp, i cui parametri di crescita sono affidati principalmente ai mercati emergenti dopo la perdita di utenti per l’acquisto di Facebook ed i disservizi susseguitisi a tale evento.

Per festeggiare i 335 milioni di utenti attivi, in prevalenza nei paesi asiatici, WeChat ha quindi deciso di lanciare uno spot virale per pubblicizzare i propri servizi ma soprattutto dare una spallata a WhatsApp, e volendo persino Facebook Messenger la cui evoluzione nel settore, dopo le ultime novità, non è da sottovalutare, andando a deridere proprio il nuovo proprietario del servizio di messaggistica istantanea, ovvero Mark Zuckerberg. Il CEO di Facebook è infatti protagonista di una seduta di terapia, esprimendo i propri problemi derivati dai social posseduti, con il terapista che, anziché aiutare il proprio “paziente” rincara la dose dedicandosi liberamente all’utilizzo di WeChat, quasi ignorando l’interlocutore.

Lo spot di WeChat si colloca non soltanto come spiritosa pubblicità per sponsorizzare servizi come la funzionalità Friend Radar, ma anche per chiarire l’intenzione di lanciare la sfida a WhatsApp proprio in quei mercati, gli emergenti, dove l’attuale app di riferimento del settore continua a macinare record. Una mossa curiosa da parte del competitor dopo l’utilizzo di testimonial d’eccezione come Lionel Messi e Belen Rodriguez che non mancherà di far discutere: