Guida | Come installare WhatsApp su qualsiasi PC

Il mercato della messaggistica istantanea ha visto, in particolare negli ultimi mesi, una crescita esponenziale andando a riscrivere persino le strategie commerciali degli operatori telefonici i cui abbonamenti, consapevoli delle nuove tendenze, puntano maggiormente sul traffico dati anziché su SMS/MMS a causa dell’abbandono di questo canale di comunicazione in favore del più moderno rappresentato da servizi come per l’appunto WhatsApp, che domina il mercato.

Nell’ottica però di una concorrenza sempre più agguerrita, basti pensare all’evoluzione che stanno ottenendo servizi come WeChat, Line, Hangouts, seppur quest ultimo ancora molto distante, e Telegram, la scelta e l’orientamento di molti, specialmente dopo l’acquisizione di WhatsApp ad opera di Facebook, si sta direzionando verso le funzionalità che ogni singolo servizio è in grado di offrire, non soltanto quindi sul potenziale d’utenti col quale poter chattare. Da questo punto di vista WhatsApp, al pari di Telegram, vanta la possibilità di essere adoperato, seppur in via non ufficiale, non soltanto su smartphone, ma anche su tablet e, soprattutto, PC, in quest ultimo caso sfruttando un particolare meccanismo per la sua installazione sui personal computer, laptop o notebook di qualsiasi tipologia ed OS.

L’installazione di WhatsApp su PC, come accaduto per la guida dedicata ai tablet,  richiede alcuni requisiti minimi come:

Una volta ottenuti tutti questi elementi sarete pronti per eseguirne l’installazione sul PC, che vi ricordiamo potreste evitare nel caso in cui abbiate installato il porting di Android 4.4.2 KitKat su PC scaricandola direttamente come applicazione, non a caso lo scopo ed il principio è molto similare e sfrutta l’emulatore Android per consentire all’applicazione di funzionare. Il primo passo da compiere è installare Bluestacks, seguendo le istruzioni fornite dal tool, avendo accesso al meccanismo di ricerca dell’applicazione di WahtsApp, reperibile dall’icona “Search” nell’area sinistra dello schermo, funzionalità che vi sarà resa disponibile una volta completata la procedura “One Time Setup” presente al primo avvio e totalmente guidata.

Individuata l’applicazione, ed una volta installata correttamente, dovrete configurare WhatsApp come si trattasse dell’app per smartphone, quindi inserendo i dati della SIM per la quale volete abilitare l’account, attendere il codice d’attivazione che vi sarà inviato come SMS oppure con chiamata vocale tramite il cellulare dotato della suddetta SIM indicata. E’ importante ricordare come attualmente il servizio non preveda l’uso simultaneo del medesimo account su più dispositivi, ciò implicherà la necessità di sfruttare un numero diverso da quello utilizzato sul vostro smartphone, oppure sul tablet.

La sincronizzazione della rubrica, aspetto fondamentale per poter chattare coi vostri contatti, avverrà in modo automatico grazie alla procedura, precedentemente accennata, di “One Time Setup”, che consentirà, durante l’accesso al Play Store, di configurare i dati relativi al vostro account Gmail, avendo quindi accesso anche al backup dei contatti i quali, qualora vogliate modificare o aggiungere delle persone, potranno essere accessibili soltanto dal vostro smartphone/tablet oppure dalla pagina ufficiale per browser desktop, ma non direttamente dall’applicazione installata sul vostro PC.