Google sarà presto un operatore telefonico mobile

L’interesse di Google per l’erogazione e la fornitura di internet in tutto il mondo, e con una velocità di banda adeguata, è ormai noto da tempo ed è persino realtà con diversi progetti, uno di questi la Google Fiber, progetto sperimentale per la rete a banda larga in fibra ottica avviato in alcune città degli USA è sicuramente l’esempio più lampante, mentre per le aree dove la copertura è tecnicamente assente, o complessa da realizzare, le idee hanno portato al Project Loon, che però è molto lontano dall’essere un sistema sul quale poter fare affidamento a lungo termine.

Proprio in funzione di quest’ultimo punto, per garantire una maggiore affidabilità via mobile, Google sarebbe al lavoro per invadere il mercato degli operatori telefonici mobile proponendosi come concorrente per la fornitura di servizi di questo genere, ed a svelare questo importantissima novità è stato il The Information che, sula base di fonti prossime all’azienda californiana, avrebbe ottenuto le conferme di come l’ipotesi sia persino a buon punto, con le prime trattative avviate con alcuni dei principali carriers del settore.

Tra tutti Google si starebbe interessando a Verizon e T-Mobile per l’usufrutto delle infrastrutture di rete, con ovvi vantaggi per chiunque riuscirà a stipulare l’accorso col colosso di Mountain View il cui progetto riguarderebbe l’utilizzo del servizio di connessione mobile in contemporanea con Google Fiber, facendo subentrare il primo servizio solo in mancanza del secondo. Il forte interesse di Google, che così facendo sbarcherà presto col proprio logo sulle SIM, sarebbe dovuto come sempre ad Android, la realizzazione di una propria rete, con elevate velocità di banda, renderà il sistema uno dei più veloci negli aggiornamenti grazie al supporto di una rete propria ad alta velocità.