telegram

Telegram, l’alternativa a WhatsApp cresce e si aggiorna con la lingua italiana

Dopo l’acquisizione di WhatsApp da parte di Facebook, abbiamo visto un escalation di segnalazioni sulla possibile scarsa sicurezza che il noto servizio di social messaging fornirebbe rispetto ai dati personali degli utenti. Tali accuse sono sempre state rigettate dalla stessa WhatsApp, ma fatto sta che si è diffusa una certa preoccupazione nei confronti di tale servizio ed una costante emorragia di utenti verso altri lidi. A crescere in maniera vertiginosa , grazie anche a queste polemiche, è Telegram, un servizio russo molto simile a WhtasApp che offre però una sicurezza superiore, tale servizio si è aggiornato da poco con tenta novità.

Telegram è un applicazione di messaggistica che fa leva sulla velocità e sicurezza del proprio servizio, con Secret Chat i messaggi vengono crittografati end-to-end per garantire lo stesso possa essere letto solo dal destinatario. Nulla viene registrato sui server e si può programmare automaticamente che i messaggi si autodistruggano da entrambi i dispositivi in modo da evitare qualsiasi registrazione degli stessi. L’applicazione da poco ha ricevuto un interessante aggiornamento che introduce delle novità riguardanti i messaggi vocali e l’introduzione della lingua italiana nel sistema. Vediamo di seguito il changelog della nuova versione di Telegram per Android:

  • Salva i video nella galleria e i file in download
  • Aggiunta la possibilità di creare note vocali
  • Condividi i contatti dalla rubrica
  • Cancellando un messaggio di una chat segreta, questo verrà eliminato su entrambi i dispositivi
  • Supporto per la lingua italiana
  • Corretto un problema con l’avvio dell’applicazione su Android 4.0
  • BugFix

Per chi volesse utilizzare Telegram è un app totalmente gratuita che può essere scaricata dal Play Store direttamente da questo link.